rotate-mobile
La presentazione

Via al girone di ritorno: con la Salernitana anticipo ad alta intensità

Venerdì sera la squadra di Baroni affronta quella di Nicola: per i giallorossi l'occasione per riscattare la sconfitta di Verona e allungare anche sui campani, alle prese con una fase problematica

LECCE – L’elenco dei convocati per la gara contro la Salernitana, valevole per la prima giornata di ritorno, è stato diffuso quando la conferenza stampa di Marco Baroni si era chiusa da un’ora circa. Il ritardo è stato motivato con la necessità di fare alcune valutazioni in extremis, perché Di Francesco ieri ha accusato un affaticamento muscolare mentre Gallo non ha ancora del tutto smaltito il trauma al collo del piede rimediato nella gara di sabato a Verona. Entrambi figurano nella lista.

Date queste premesse è praticamente scontato l’impiego di Pezzella dal primo minuto, ma anche Banda potrebbe tornare a indossare una maglia da titolare (non accade da Lecce-Lazio del 4 gennaio). Ballottaggio tra Colombo e Ceesay per il ruolo di terminale offensivo: “Assan sta bene, ci ho parlato anche dopo la partita di Verona: lo teniamo in grande considerazione, nella prima parte ci ha dato la possibilità di far crescere Colombo e Persson, poi ha avuto un momento di appannamento mentre gli altri sono venuti fuori. Non so se giocherà dall’inizio o a partita in corso, ma io ci faccio assoluto affidamento” ha spiegato il tecnico toscano ai cronisti.

Per Umtiti e Gendrey si può considerare superato l'allarme registrato a Verona: entrambi doloranti alla spalla, già da martedì si sono aggregati al gruppo, come del resto ha fatto Blin, anche lui malconcio dopo la gara del Bentegodi.

Quando gli è stato chiesto se fosse preoccupato dal dato relativo ai quattro gol subiti nelle ultime due uscite, Baroni ha risposto: “Sento ancora dolore per la partita di Verona. Secondo me abbiamo disputato un primo tempo tra i più belli. Sono state commesse leggerezze che di solito non ci appartengono, mi riferisco soprattutto alla scarsa percezione del pericolo, in occasione del primo gol. In serie A i gol si prendono, ma può accadere quando l’avversario è bravo. Non c’era alcun sentore che il Verona potesse passare in vantaggio. Subita la rete, poi vai in sofferenza, come anche con il Milan”.

Dell’avversario di domani Baroni non si fida, tantomeno della serie negativa: due punti nelle ultime sette partite, la Salernitana non vince dal 30 ottobre (in casa della Lazio). Il tecnico Nicola era stato pure esonerato dopo la goleada subita dall'Atalanta, ma poi la società è tornata sui propri passi: a Salerno, comunque, il clima non è godibilissimo e anche il presidente Iervolino è oggetto di un certo malumore. Nel Salento i campani arrivano con i nuovi acquisti Troost-Ekong, per la difesa, e Crnigoj, per il reparto centrale: il primo con ogni probabilità sarà nell’undici titolare, il secondo in panchina.

Dopo aver ricordato l’exploit della squadra di Nicola in casa della Lazio, l’allenatore del Lecce ha chiosato: “Sappiamo cosa dobbiamo fare, guardiamo all’avversario con umiltà, ma è inutile caricare di peso eccessivo questa partita. Sappiamo che è una tappa importante di un percorso che stiamo costruendo un passo alla volta insieme al nostro pubblico”.

Mercato: anche Listkowski al Brescia

Sul fronte dei trasferimenti, si registra l'approdo al Brescia anche di Marcin Listkowski, dopo quelli di Pablo Rodriguez e John Bjorkengren: il calciatore polacco è stato ceduto in prestito con diritto di riscatto a favore dei lombardi e percentuale in favore del Lecce su eventuale futura rivendita del cartellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via al girone di ritorno: con la Salernitana anticipo ad alta intensità

LeccePrima è in caricamento