rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Calcio

Impegno di Coppa per l'Ugento: sfida al Sava

Terzo turno di Coppa Italia Eccellenza, domani l'avversario è il Sava che ha vinto a tavolino la sfida contro il Gallipoli dello scorso turno dopo il ricorso

UGENTO – Vigilia di Coppa Italia per l’Ugento di mister Salvadore che, all’indomani della prima sconfitta in campionato contro l’Ostuni per 2-1, domani dovrà vedersela contro il Sava. La sfida, in scena in territorio salentino al “Comunale di Ugento”, avrà inizio alle ore 14.30 e sarà valida per il terzo turno del torneo.

Per entrambe le formazioni domenica è arrivata la sconfitta, con l’Ugento che dopo sette vittorie consecutive ha trovato la prima sconfitta in campionato in trasferta contro l’Ostuni. Ad oggi in campionato occupa la seconda piazza forte dei suoi 21 punti, ma da oggi in poi sarà costretto a inseguire l’inarrestabile capolista Martina. I giallorossi sono arrivati al terzo turno di Coppa Italia Eccellenza, dopo aver superato il Racale per 2-0 nella doppia sfida del mese di settembre, e il Toma Maglie per 3-2 nello scorso mese. Proprio nella sfida di ritorno contro quest’ultimi avevano trovato la primissima sconfitta dell’intera stagione, con il Maglie capace di imporsi per 1-2 in trasferta, risultato che non ha comunque compromesso il passaggio del turno per l’Ugento.

Sul fronte opposto si presenta il Sava, formazione tarantina che dopo aver illuso tutti di aver trovato la giusta quadratura, nelle ultime giornate ha lasciato a desiderare. In campionato dopo la dura sconfitta alla seconda giornata proprio con l’Ugento per 3-0, avevano inanellato ben quattro successi consecutivi rilanciandosi tra i vertici della graduatoria. Dopo la vittoria nel derby contro il Talsano hanno invece perso ben due partite contro Toma Maglie prima e Castellaneta poi. Nel primo turno di Coppa avevano ben figurato contro i conterranei del Grottaglie trionfando per 7-1 nel complesso, salvo poi dover apparentemente abbandonare la competizione nello step successivo contro il Gallipoli. Al “Bianco” contro la formazione di Oliva forti del 2-1 dell’andata, l’analogo risultato li aveva obbligati alla lotteria di rigori: con 26 rigori calciati e il successo dei galletti, la gara era entrata nella storia. Ma a cancellare tutto è stato il ricorso avanzato dal Sava, che contestava l’utilizzo di un calciatore espulso tra le fila del Gallipoli: dopo la conferma della federazione è stato dunque assegnato lo 0-3 a tavolino ai tarantini, che ora hanno la possibilità di giocarsi il passaggio alla fase finale del torneo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impegno di Coppa per l'Ugento: sfida al Sava

LeccePrima è in caricamento