rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
La conferenza

Il Lecce a Bergamo privo di Umtiti e Gonzalez, ma Baroni rifugge gli alibi

Il francese ha un piccolo problema muscolare, il catalano è squalificato e anche sull'impiego di Strefezza c'è qualche dubbio. Il tecnico dei salentini non fa una piega

LECCE - Senza Umtiti e Gonzalez, ma con Maleh rientrato nella lista dei convocati, il Lecce è partito per Bergamo insieme alla squadra Primavera che, domani, giocherà in casa della Sampdoria con l’ambizione di mantenere la prima posizione raggiunta mercoledì dopo la vittoria contro il Frosinone. Partita difficile, perché i blucerchiati sono in un buon momento, ma parecchio più in salita si presenta la sfida che attende la prima squadra attesa dall’Atalanta di Gasperini.

Baroni, l’allenatore dei giallorossi, nell’odierna conferenza stampa ha ricordato che i nerazzurri detengono il primato europeo di gol segnati dall’inizio del 2023 e, al contempo, ha spiegato che i suoi ragazzi devono vivere la partita come un’opportunità per misurare il proprio percorso di crescita. Proprio contro l’Atalanta, nel girone di andata, il Lecce centrò la prima vittoria interna con una prestazione eccellente. Una partita quella – era il 9 novembre - che ha rappresentato uno dei punti di svolta nella storia del campionato: “La squadra aveva bisogno di crescere e, soprattutto, di confronti. Ogni gara per noi è una tappa nel percorso di crescita. In quell’occasione probabilmente i ragazzi hanno capito che bisogna superare le paure, i calcoli e che interpretare la partita in un certo modo ci fa bene”.

E se quel risultato è scaturito poi anche dalla scelta di Gasperini di rivoluzionare la formazione di partenza, al tecnico fiorentino non sembra poi un’ipotesi offensiva: “Quando fai risultato contro una grande squadra, significa che ti ha lasciato qualcosa e noi dobbiamo essere bravi ad approfittarne”, ha detto con lucida consapevolezza delle proporzioni in gioco.

Al posto di Umtiti dovrebbe giocare Tuia, ma sono in ballo anche Ceccaroni e Romagnoli. Baroni ha comunque spiegato di privilegiare una visione d'insieme: “Mi piace parlare di fase difensiva. Noi come squadra siamo compatti e abbiamo un certo equilibrio difensivo, non sono i singoli a poter arginare gli avversari”.Per sostituire Gonzalez, invece, si profila la staffetta tra Askildsen e Maleh: entrambi, per motivi diversi, non sono in condizioni ottimali e dunque l’ipotesi dell’avvicendamento a gara in corso sembra praticamente scontato, anche perché contro l’Atalanta è sicuro che ci sarà da correre parecchio.

Davanti Colombo sembra ancora una volta favorito su Ceesay, mentre per l’impiego dal primo minuto di Strefezza, reduce da un affaticamento e poi da un episodio influenzale, Baroni deve fare ancora delle valutazioni. Baroni ha comunque smentito qualsiasi scenario di “risparmio” ribadendo la propria convinzione nel fatto che il Lecce non può permettersi il lusso di pensare alla partita successiva (col Sassuolo, ndr) prima ancora di aver giocato quella più imminente.

Il calcio d’inizio è in programma alle 12.30. Al seguito del Lecce ci saranno almeno 1.600 sostenitori, quelli che riempiranno il settore ospiti del Gewiss Stadium.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce a Bergamo privo di Umtiti e Gonzalez, ma Baroni rifugge gli alibi

LeccePrima è in caricamento