rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Un Matino arcigno si arrende alla capolista Cerignola: al "Monterisi" termina 1-0

Economia della gara decisa dall'autogol di Patronelli: sconfitta che complica le speranze salvezza dei salentini

MATINO – Lotta e conserva il pari per tre quarti di gara il Matino al “Monterisi” contro il Cerignola, poi una fiammata di Dorval porta all’autogol di Patronelli che permette agli ofantini di imporsi per 1-0 nel corso del 32esimo turno del girone H di Serie D.

Una vittoria meritata date le tante occasioni collezionate dal team di Michele Pazienza, troppo poche le chance offensive del Matino. La corsa alla salvezza si complica per i salentini che rimangono in ultima posizione con 24 punti, con la griglia play out distante sette lunghezze a sei giornate dal termine del campionato.

Il primo squillo è dei padroni di casa che su angolo ci provano con Strambelli: l’ex Arezzo impegna Leuci in tuffo. Poco dopo Loiodice calcia dal fronte di destra da posizione defilata, palla che rimbalza all’altezza del primo palo per poi essere respinta da un difensore dei salentini. Reazione Matino che arriva ma è sterile: Stauciuc si libera di due avversari e calcia dalla trequarti, palla larga sul fondo. Ancora pericoloso Strambelli che dal limite costringe Leuci a bloccare in due tempi, poi Malcore riceve in area e calcia di prima ma non imprime la giusta forza alla sfera. Copione analogo poco dopo, conclusione alta; Strambelli su punizione costringe Leuci a rifugiarsi in angolo. Il Matino reagisce e trova un’occasione clamorosa: palla in area per Tarantino che in spaccata chiama Trezza al grande intervento in tuffo. Ultima chance dei primi 45’ con una punizione di Loiodice che vede Leuci rispondere presente.

Ripresa che si apre con l’ennesima conclusione a giro di Strambelli, Monopoli in scivolata salva sulla linea. L’ex Arezzo ci prova in altre due occasioni, prima direttamente dalla bandierina d’angolo con Leuci che smanaccia via, poi su punizione ma la mira è imprecisa. A pochi minuti dal triplice fischio arriva il gol vittoria degli ofantini, con Dorval che si mette in proprio, supera un avversario e conclude male: sulla traiettoria c'è il piede di Patronelli che indirizza la sfera in porta. Fiammata finale del Matino che prova a ristabilire la parità con Inguscio dal limite, Trezza blocca in presa bassa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Matino arcigno si arrende alla capolista Cerignola: al "Monterisi" termina 1-0

LeccePrima è in caricamento