rotate-mobile
Calcio

Il Matino ci crede ancora: successo per 2-1 sul Nola

Decisive le reti di Monopoli e Inguscio, con il primo che nel finale di gara sbaglia ingenuamente l'occasione del tris dagli undici metri

MATINO – Seconda vittoria casalinga consecutiva per la Virtus Matino che dopo lo scivolone di Molfetta e il cambio di guida tecnica, con l’avvicendamento Toma-Branà, trova i tre punti nella sfida salvezza contro il Nola trionfando per 2-1. Gara nel complesso tutt’altro che ricca di emozioni, con le due squadre capaci di sfruttare al meglio le poche occasioni avute. Biancazzurri che ora siedono in penultima posizione con 15 punti a pari merito del Brindisi, e vedono meno distante la griglia play out.

Gara in salita fin dai primi frangenti per il Matino di Branà, con un disimpegno errato della difesa di casa che comporta un rigore per gli ospiti: al 18’ dal dischetto si presenta Figliolia che sigla lo 0-1. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, e al 34’ Monopoli servito in area grazie a una deviazione trova un gol di rara fattura da posizione defilata: 1-1 del Matino. La prima frazione si chiude così, con i due affondi più significativi che portano alle due reti.

Nella ripresa le emozioni latitano, come già accaduto nella prima frazione di gioco, e alla mezz’ora un cross sporco da destra lascia il tempo e lo spazio di tiro a Inguscio che dal limite trafigge l’estremo difensore del Nola. Al 45’ della ripresa il Matino può tentare di chiudere la pratica Nola, con Monopoli che conquista un calcio di rigore: dagli undici metri il 7 biancazzurro tenta il colpo sotto ma non sorprende Cappa.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Matino ci crede ancora: successo per 2-1 sul Nola

LeccePrima è in caricamento