rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Matino sconfitto 2-1 ad Altamura: Stauciuc illude i salentini, Cancelliere purga

Seconda sconfitta consecutiva per i biancazzurri in ottica salvezza: un forte Altamura spreca ma riesce comunque a portare i tre punti a casa

MATINO – Seconda sconfitta di fila per la Virtus Matino del tecnico Giuseppe Branà, che dopo essersi arreso al Casarano presta il fianco a un Altamura mai domo al “Tonino D’Angelo”. Gara ricca di emozioni, per lo più di marca casalinga, con il collettivo altamurano che trionfa per 2-1 grazie alla doppietta di Cancelliere, ma che avrebbe potuto certamente vincere con divario ben più ampio viste le tante occasioni a disposizione. Per il Matino in gol Stauciuc, per i biancazzurri si tratta dell’ennesima sconfitta in chiave salvezza, restano dunque in ultima posizione con 16 punti.

Dopo una prima fase di studio l’Altamura al primo affondo passa in vantaggio: Abreu entra in area e calcia, la ribattuta da Leuci viene raccolta al limite dell’area da Cancelliere che calcia e trova il gol dell’1-0. Dopo un tiro poco incisivo di Baradji, al 37’ l’Altamura va vicina al raddoppio con Molinaro che serve Abreu che dal limite fa partire un destro che scheggia il palo.

Inizio di ripresa da incubo per i padroni di casa, dopo il dominio del primo tempo subiscono il gol del pari dopo centoventi secondi: calcio piazzato e palla scodellata al centro, Stauciuc svetta più di tutti e sigla l’1-1. La reazione altamurana non tarda e all’8’ i biancorossi sono nuovamente in avanti: sugli sviluppi d’angolo Sall tocca di testa, Cancelliere in spaccata trova la zampata vincente che vale il 2-1.

Il Matino tenta di ritornare sui suoi passi, ma la conclusione di Calò da fuori termina di un paio di metri sopra il montante. Al 38’ l’Altamura potrebbe trovare il tris, ripartenza quattro contro uno ma un egoista Casiello si mette in proprio facendosi murare la conclusione da Leuci. Al 42’ il Matino va vicinissimo al pari, mischia in area che si risolve con un fendente di Calò su cui ci vuole un miracolo dell’estremo difensore avversario per evitare il gol. Ultima occasione ospite che passa per i piedi di Palmisano che con una acrobazia va lontano dallo specchio della porta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matino sconfitto 2-1 ad Altamura: Stauciuc illude i salentini, Cancelliere purga

LeccePrima è in caricamento