rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Nardò in caduta libera: altra sconfitta contro la Casertana per 3-0

Quarta sconfitta di fila per i neretini di Pasquale De Candia, con gli errori difensivi che permettono a Feola di vincere la prima partita sulla panchina della Casertana

NARDÒ – Quarta sconfitta di fila per il Nardò che ora su ritrova in piena crisi. Un inizio di 2022 da dimenticare per i neretini, che sono caduti al “Pinto” contro la Casertana del nuovo tecnico Feola perdeno per 3-0. Evidenti le sbavature dei granata e posizione di classifica sempre più deficitaria con i 22 punti conquistati fin qui che valgono il diciottesimo posto.

Dopo una prima fase di equilibrio il primo affondo è di marca casalinga, con Addessi che crossa per Favetta, l’ex Casarano di testa va ad un passo dalla rete del vantaggio. Dopo alcuni tentativi poco efficaci, Vacca disegna per Favetta che approfitta di Petrarca che è fuori dai pali e insacca facile il pallone che vale l’1-0. La reazione ospite non arriva. Al 35’ arriva il raddoppio dei falchetti: Munoz crossa per Vacca che con colpo secco colpisce la parte inferiore della traversa, trovando il 2-0. Poco dopo Addessi centra il montante direttamente su punizione, poi arriva la prima occasione del Nardò: Cancelli supera una serie di avversari in area e arriva al tiro, ma l'estremo rossoblu si oppone con l'aiuto dei piedi.

Nella ripresa non cambia il canovaccio, con i padroni di casa che fin da subito fanno capire di voler archiviare la pratica neretina. Il Nardò si rende pericoloso con il solito Mariano, il tiro a giro termina di poco al lato. Segue il pressing degli ospiti, Mancarella servito in area supera Carotenuto con un tocco lieve, ma sulla traiettoria arriva Munoz a salvare in maniera provvidenziale. Ma è proprio nel miglior momento del Nardò che la Casertana sigla il tris: Favetta, incontenibile, conquista un pallone a centrocampo e si lancia a rete, ipnotizza un difensore con una finta e infila il 3-0 alle spalle di Petrarca. Nel finale è ancora dominio casalingo, con Petrarca che grazie a due buoni interventi nega il poker al collettivo di Feola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nardò in caduta libera: altra sconfitta contro la Casertana per 3-0

LeccePrima è in caricamento