rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Il Nardò ospita la capolista, al "Capozza" Casarano-Mariglianese

In occasione di un nuovo weekend di Serie D girone H rinviata la sfida tra Bisceglie e Virtus Matino, causa un focolaio da covid-19 tra le fila dei salentini ormai fermi da due settimane

LECCE – Spazio nella giornata di domani a un nuovo turno del campionato di Serie D girone H, con i campi che vedranno andare di scena le squadre in vista della ventottesima giornata. Rinviata Bisceglie-Matino a causa di un focolaio di covid-19 nel gruppo squadra dei salentini, mentre Casarano e Nardò scenderanno in campo a partire dalle 14,30 tra le mura amiche, rispettivamente contro Mariglianese e Cerignola.

Casarano alla ricerca di un altro risultato favorevole

Il Casarano di Alessandro Monticciolo vanta un momento di forma invidiabile che lo ha visto ottenere cinque risultati utili di fila, di cui per ultimo il prestigioso successo esterno contro il Bitonto terzo in classifica. Si respira aria positiva nell’ambiente rossazzurro che, scongiurate le paure di una retrocessione – temuta fino a poche domeniche fa -, ora punta a prendere le distanze dalla zona rossa per poi togliersi qualche soddisfazione. Il collettivo salentino domani aprirà le porte del “Capozza” alla Mariglianese, formazione che poche ore fa è uscita sconfitta dalla sfida interna contro il Bisceglie, e che siede in dodicesima posizione con 30 punti a pari merito con Nola, Brindisi e Altamura, due lunghezze in meno dei rossazzurri. Si tratterà di un vero e proprio scontro diretto, con il Casarano che potrebbe contare su un’affluenza di tifo ben più alta rispetto alle scorse uscite, grazie ai risultati che hanno rinvigorito i sostenitori che ora sono fiduciosi nei confronti della permanenza in Serie D.

Nardò alla ricerca del riscatto interno

Dopo aver detto addio al filotto negativo di cinque sconfitte di fila il Nardò di mister Pasquale De Candia è pronto a ripartire dalla sfida interna contro il Cerignola. All’andata si trattò del match di esordio del tecnico sulla panchina granata appena subentrato a Ciullo, ad oggi la situazione sembra essere analoga e servirà una sterzata sotto il punto di vista dei risultati per uscire dalle sabbie mobili. Con 25 punti i granata siedono in penultima posizione, ma in settimana hanno avuto la meglio sull’Altamura trionfando per 2-3. L’avversario che si presenterà al “Giovanni Paolo II” non è certamente dei migliori e, tanto meno, il più adatto per tentare il riscatto di fronte al proprio tifo, con il Cerignola che siede in testa alla classifica con 59 punti e vorrà certamente allungare il divario su Francavilla In Sinni e Bitonto. Gli ofantini in settimana hanno superato il turno di Coppa battendo il Gladiator per 4-2, e in campionato non perdono ormai dal lontano 10 ottobre 2021.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Nardò ospita la capolista, al "Capozza" Casarano-Mariglianese

LeccePrima è in caricamento