rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Calcio

Nardò, sconfitta per 2-3 contro il Francavilla in superiorità numerica

Prima sconfitta dell'era De Candia che interrompe la serie di due successi consecutivi, implacabili gli ospiti che trionfano in rimonta

NARDÒ – Si ferma a quattro la serie di risultati utili consecutivi inanellata dal Nardò nell’era De Candia, causa la prima sconfitta del tecnico bitontino sulla panchina granata contro il Francavilla In Sinni per 2-3. Seppur in superiorità numerica il Nardò non riesce ad imporsi sui lucani, formazione che con questo successo aggancia la seconda piazza. Per i neretini, invece, la sconfitta li conferma in undicesima posizione con 14 punti all’attivo.

Primo tempo che si apre con un erroraccio difensivo ospite, Ferrante al 6’ lancia Puntoriere a rete erroneamente con un colpo di testa, la punta granata ne approfitta e batte il portiere avversario siglando l’1-0. Il Francavilla reagisce e al 18’ sugli sviluppi d’angolo Ferrante ripara all’errore precedente e, con una zampata vincente, ristabilisce la parità. Segue alla mezz’ora un’azione in solitaria di De Giorgi che si conclude con una gran bella botta da fuori del 2 granata, l’estremo ospite si rifugia in angolo. Al 38’ Cristallo viene atterrato in area, dagli undici metri Melillo non sbaglia e completa la rimonta, portando negli spogliatoi l’1-2.

Nella ripresa Nardò parte alla ricerca del pari fin dalle prime battute e serve un buon intervento plastico di Prisco per negare la doppietta a Puntoriere. Nole risponde sul fronte opposto, conclusione insidiosa da fuori area che costringe Lovecchio a smanacciare fuori. Al 58’ Polichetti commette un fallo e dice qualche parola di troppo, il direttore di gara non ci pensa due volte e lo espelle. Potrebbe essere questo l’episodio chiave in negativo per la formazione lucana, ma la sostanza non cambia. Infatti al 69’ Antonacci con un’azione solitaria arriva all’interno dell’area e fa partire un destro imprendibile per l’estremo neretino: 1-3 Francavilla In Sinni. Dopo un tentativo di Puntoriere dall’interno dell’area, all’89’ Caputo serve Cavaliere che trova il tapin vincente dall’area piccola. Nonostante l’arrembaggio finale dei padroni di casa, gli ospiti terranno botta e difenderanno con le unghie il vantaggio.

“Fa rabbia il modo in cui abbiamo subito l’1-3, non è comprensibile che un avversario sia arrivato a concludere da solo contro quattro avversari”, commenta Pasquale De Candia, tecnico del Nardò, nella conferenza post gara. “Abbiamo avuto un eccesso di generosità in quel momento, eravamo sbilanciati e non dovevamo esserlo. Se non avessimo subito il gol avremmo avuto più tempo per tentare di pareggiare. L’espulsione, paradossalmente come domenica scorsa a Matino, ha favorito la squadra che l’ha subita. Il Francavilla ha degli automatismi che a noi oggettivamente mancano ancora, ha fatto la sua onesta partita e va dato merito a loro per il successo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nardò, sconfitta per 2-3 contro il Francavilla in superiorità numerica

LeccePrima è in caricamento