rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Calcio

Nardò, successo per 2-0 sul Fasano: tre punti che allontanano la zona rossa

I gol di Mancarella prima e Mengoli poi regalano ai granata il quarto risultato utile di fila e un Natale sereno in vista delle ripresa

NARDÒ – Il Nardò chiude il 2021 con il successo per 2-0 contro il Fasano dell’ex Ciro Danucci, concedendosi un Natale tranquillo e portando sotto l’albero tre lunghezze di vantaggio sulla griglia play out. Un regalo non di poco conto per i neretini che salgono a quota 22 punti e si accomodano in dodicesima piazza. Decisive le reti di Mancarella e Mengoli rispettivamente alla metà del primo tempo e inizio ripresa, rimane l’amaro in bocca agli ospiti incapaci di capitalizzare una serie di clamorose occasioni create nella ripresa.

Prima avvisaglia che vede protagonisti gli ospiti, i quali, con Corvino, su calcio di punizione, sfiora l’incrocio dei pali. Poco dopo, Del Col costruisce per Sosa che da fuori calcia di collo pieno: si distende Petrarca alla sua destra e neutralizza. Il Nardò al primo concreto affondo trova il vantaggio al 21’ quando Mancarella raccoglie una verticalizzazione, tocca quanto basta per superare un avversario in corsa e con il piattone insacca in rete il gol dell’1-0. Poco dopo l’autore del gol del vantaggio trova spazio sulla corsia mancina e crossa per Cristaldi il quale, tutto solo, insacca il raddoppio: tutto fermo e gol annullato per offside. Si conclude senza altri grandi acuti il primo tempo.

La ripresa si apre con una grande occasione per i padroni di casa: Cristaldi riceve all’altezza del vertice destro dell’area di rigore e calcia a giro, la sfera scheggia il palo. La replica del Fasano non si fa attendere, con i biancoblu molto vicini al gol del pari: Corvino scucchiaia al centro dell’area per Forbes che al volo calcia forte: sfera che termina di poco alta sopra il montante. Poi, però, all’11’ il Nardò raddoppia e archivia la pratica Fasano: Mengoli riceve al limite e fa partire un destro che si insacca sotto l’incrocio facendo esplodere lo spicchio di tifosi granata presenti sulla tribuna.

Il Fasano reagisce e cerca di riaprire la sfida con Battista che, dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo, scocca un mancino dal limite dell’area sul quale Petrarca si oppone in tuffo. Lo stesso numero 18 sfiorerà nuovamente l’ipotetico gol del 2-1 poco dopo: Sosa crossa per Battista, lasciato solo sul secondo palo, di testa impatta ma un difensore granata in spaccata si abbatte sulla traiettoria, sulla linea di porta, e gli nega la gioia del gol. Nel finale ci sarà spazio anche per Cavaliere che, con un tiro a giro prima e una conclusione dall’interno dell’area poi, andrà molto vicino al gol del tris.

“Oggi vanno fatti i complimenti ai ragazzi per aver giocato una gara al limite del perfetto”, sottolinea il tecnico del Nardò Pasquale De Candia al termine della gara. “Abbiamo giocato molto bene, come domenica scorsa, arrivando in zona di rifinitura in maniera pulita e con qualità, ma quest’oggi siamo riusciti a concretizzare meglio. L’unico aspetto negativo della gara odierna è stato l’approccio iniziale, ma siamo comunque riusciti a trovare il successo. Sono felice di aver gratificato i tifosi – conclude il trainer granata -, oggi era una giornata lavorativa perciò abbiamo regalato un sorriso a tutti coloro che hanno fatto dei sacrifici per venire allo stadio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nardò, successo per 2-0 sul Fasano: tre punti che allontanano la zona rossa

LeccePrima è in caricamento