rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Calcio

Un Nardò timido rischia contro il Sorrento, ma porta a casa un punto prezioso

Finisce 0-0 la sfida dello stadio "Italia" di Sorrento, con i granata che fanno troppo poco per impensierire i padroni di casa

NARDÒ – Il Nardò racimola un solo punto dalla trasferta campana di Sorrento, con un pari a reti bianche al termine dei novanta minuti di gara che ha lasciato l’amaro in bocca ai padroni di casa. Meglio i rossoneri con i granata in poche occasioni pericolosi e molto distratti nella ripresa, quando hanno lasciato spazi al Sorrento per poter pungere e cercare a più riprese il gol del possibile vantaggio. Terzo risultato utile per i granata che restano momentaneamente fuori dalla griglia play out con 19 punti, a pari merito con il Nola.

Il primo acuto del match è di marca casalinga: sugli sviluppi di un calcio piazzato Gargiulo svetta all’altezza del secondo palo e colpisce di testa, Petrarca fa buona guardia e blocca in due tempi. Risposta del Nardò affidata a un destro dell’under Mariano che termina alto sopra il montante. Occasione più nitida dopo uno scambio sulla corsia mancina tra De Giorgi e Mancarella, il classe 2002 arriva a tu per tu con l’estremo avversario e si fa ipnotizzare. Sugli sviluppi d’angolo arriva l’ultimo assalto dei primi 45’, con Caputo che va direttamente in porta e costringe il portiere dei campani ad allontanare con i pugni.

Nella ripresa prende coraggio il Sorrento che tiene il pallino del gioco e trova maggiori spazi in fase offensiva. Prima Gargiulo da posizione invitante non impensierisce Petrarca, poi Caputo per gli ospiti su punizione calcia centrale ed è nulla di fatto. Una delle occasioni più importanti vede protagonista Rizzo che, palla al piede sul fronte destro del campo supera tre avversari, una volta in area scocca il mancino a giro che termina di poco al lato.

Poco dopo lo stesso numero 6 rossonero va molto vicino al gol del possibile vantaggio: cross da sinistra, corta respinta della difesa del Nardò e Rizzo al volo calcia a porta sguarnita, sulla traiettoria si imbatte il compagno La Monica che gli nega la gioia del gol. L’ultima emozione del match vede protagonisti ancora una volta i costieri, con Rizzo che trova La Monica in area, ma quest'ultimo, tutto solo, liscia la sfera e si divora il gol del vantaggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Nardò timido rischia contro il Sorrento, ma porta a casa un punto prezioso

LeccePrima è in caricamento