Sabato, 20 Luglio 2024
Calcio Novoli

Novoli, pronti a ripartire dopo la salvezza poggiando su entusiasmo e settore giovanile

Dopo la formazione dell’asset societario, si ripartirà dalle probabili conferme dei quadri dirigenziali ed a seguire con la formazione degli staff tecnici e della rosa

NOVOLI - Il paese più piccolo, con poco più di 7000 residenti, alle prese con il campionato più grande e difficile l’Eccellenza Pugliese girone unico a 20 squadre, raggruppamento che vedrà ai nastri di partenza città del calibro di Barletta, Bisceglie, Bitonto, Foggia, Molfetta, Canosa, Gallipoli e Galaltina.. Intanto parte la stagione del settore giovanile con gli Open Day per under 17/16/15 ed under 14:

Il Novoli calcio 1942 del presidente Francesco Murra, riconfermato alla guida dello storico sodalizio rossoblù per il decimo anno di fila dopo l’adeguamento statutario avvenuto nelle scorse settimane, riparte poggiando il suo progetto sportivo su quattro pilastri considerati necessari e fondamentali per continuare a fare calcio e sociale. L’entusiasmo encomiabile della piazza che vive in simbiosi con i suoi colori, il vecchio e glorioso campo sportivo comunale Toto Cezzi ristrutturato e dotato di terreno da gioco in erba artificiale, il grande valore del suo settore giovanile foriero di meritati successi non solo sportivi, e soprattutto, la creazione di una base societaria più ampia e capace di attrarre nuove risorse per proseguire un percorso di crescita che resti sempre sostenibile.

A fare il punto nave della società è proprio il presidente Murra che insieme ai suoi soci, ha atteso la fine delle attività del settore giovanile e della scuola calcio per fare un resoconto e poi guardare al futuro. Dopo la formazione dell’asset societario, si ripartirà dalle probabili conferme dei quadri dirigenziali ed a seguire con la formazione degli staff tecnici e della rosa. Lavorano a fari spenti Murra&Co che con ogni probabilità ufficializzeranno nei prossimi giorni le riconferme di Davide De Pandis alla guida del settore giovanile, Fabrizio Russo come direttore sportivo ed Alessandro Capone nelle vesti di direttore generale. Il focus principale riguarda però al momento, soprattutto il rafforzamento societario e la campagna di sottoscrizioni a sostegno del progetto della stagione 24/25 che si preannuncia lunga, difficile e particolarmente dispendiosa se considerate anche le distanze e gli avversari.

WhatsApp Image 2024-07-06 at 16.44.29

“Finita nel migliore dei modi una stagione complicata e con molte difficoltà come quella appena trascorsa  – spiega Murra - vorrei ringraziare i miei compagni di viaggio dello staff dirigenziale, i direttori dell’Area Tecnica Fabrizio Russo ed Alessandro Capone oltre al responsabile del settore giovanile Davide De Pandis. Con tutti abbiamo cercato di impostare, sin dallo scorso anno, un progetto a medio-lungo termine per la crescita e la valorizzazione dei giovani, cercando di mantenere la categoria regionale e di favorire un percorso virtuoso per le squadre giovanili e per i nostri ragazzi. Obiettivi traguardati con successo grazie alle competenze, alla passione ed ai sacrifici di uno staff tecnico e di collaboratori encomiabile che ha saputo superare le tantissime difficoltà strutturali causate dalla mancanza del Cezzi, difficoltá che, va evidenziato, ci hanno fatto consumare ingenti energie soprattutto economiche. Il bilancio è quindi ottimo. Un ringraziamento totale il mio, allargato ai tifosi, ai tesserati, ai volontari ed ai genitori dei nostri ragazzi, a dimostrazione che siamo una grande famiglia: la famiglia del Novoli Calcio”.

Sul futuro (ancora) nessuna ipotesi. “Il nostro futuro è oggi: abbiamo festeggiato la salvezza come se avessimo vinto un campionato, ci godiamo gli innumerevoli risultati positivi, sportivi e non, del nostro settore giovanile, che tra le fasi finali regionali e provinciali ed il torneo di calcio giovanile nazionale in Abruzzo, ci ha continuato ad impegnare regalando costantemente emozioni e gioie, oltre alla crescita dei rostri ragazzi. Da vivere e godere in futuro ci sarà anche il nuovo Toto Cezzi così come lo abbiamo sognato per anni. E poi – conclude Murra – con oculatezza ed attenzione, siamo pronti a ripartire. Sia chiaro a tutti, però, che per dare continuità e per poter far crescere la nostra realtà continuiamo a cercare nuova linfa vitale: nuovi soci, nuovi sponsor e partner commerciali che ci consentano di programmare un futuro sostenibile e sempre più roseo, insieme alle aziende ed ai partner privati ed istituzionali che in questi anni ci hanno dato la forza di diventare la realtà che siamo. Senza il loro sostegno non potrebbe esistere questo progetto che coniuga sport e sociale. Questa per noi è la vittoria più grande, anche perchè unisce tutta la comunità: dalle Istituzioni ai tifosi, dagli imprenditori alle famiglie dei nostri tesserati. Siamo un piccolo paese nell’olimpo del calcio pugliese, con un grande senso di appartenenza e con una storia calcistica che, con umiltà e consapevolezza dei nostri seppur limitati mezzi a disposizione, onoreremo con tutte le nostre forze”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novoli, pronti a ripartire dopo la salvezza poggiando su entusiasmo e settore giovanile
LeccePrima è in caricamento