rotate-mobile
Calcio

Otranto, il tecnico Tartaglia: "Questo è un ambiente giusto per fare calcio, ognuno ha fatto la sua parte"

L'allenatore ha fatto un bilancio della stagione dei biancazzurri, protagonisti di un cammino positivo culminato con il quarto posto in classifica

La stagione dell'Otranto può dirsi di certo positiva. I biancazzurri si sono piazzati al quarto posto della classifica del girone B del campionato di Eccellenza, a quota 51 punti: 15 le vittorie raccolte insieme a 6 pareggi e 5 sconfitte; i gol fatti sono stati 45, mentre quelli subiti ammontano a 27. L'Otranto non ha preso parte ai playoff solo per il distacco di 12 punti dal Città di Gallipoli capolista. Al di là dei risultati, c'è soddisfazione per aver sfoderato belle prestazioni e aver valorizzato diversi elementi del settore giovanile.

Questo il pensiero dell'allenatore Graziano Tartaglia, riportato dai canali ufficiali del club: "A Otranto ho trovato un ambiente ideale per fare calcio. Una società competente nella quale ciascuno fa il suo in maniera professionale, collaboratori sul campo come Luca Cecconi e Gabriele Galiotta preparati e preziosi, uno spogliatoio vero nel quale ci sono prima di tutto persone di spessore umano notevole. Dal primo giorno di ritiro nessuno si è mai risparmiato. La mancanza del nostro campo per gli allenamenti e le gare casalinghe è stata assorbita con estrema professionalità da tutti. Ciascuno ha messo quel qualcosa in più che è fondamentale"

Su quello che è stato il cammino dell'Otranto e sulle prospettive future: "La gioia più grande è stata quella di avere valorizzato tanti giovani, molti del nostro settore giovanile, e di avere dato nuove sicurezze a ragazzi che avevano perso qualche certezza e che hanno dato tanto alla causa. Ora è il momento di staccare e ricaricare le batterie, di futuro si inizierà a parlare nelle prossime settimane".

.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otranto, il tecnico Tartaglia: "Questo è un ambiente giusto per fare calcio, ognuno ha fatto la sua parte"

LeccePrima è in caricamento