rotate-mobile
Calcio

Lecce-Reggina, le pagelle dei giallorossi: difesa solida, linea mediana di qualità

Prestazione di grande solidità dei salentini. I migliori in campo sono anche gli autori dei gol decisivi: ciliegina sulla torta di una gara comunque di spessore

LECCE - Nell'ottava vittoria stagionale, 15esimo risultato utile di fila, il Lecce si caratterizza per la solidità della prestazione: meno spettacolare di altre volte, a causa anche di un atteggiamento tignoso degli avversari, la squadra di Baroni dimostra una buona capacità di gestione del match, controllandone tutte le fasi. I migliori in campo sono anche gli autori del gol, ma anche senza marcatura, la prestazione di Majer e Gargiulo sarebbe stata di spessore.

La cronaca di Lecce-Reggina 2 a 0

Gabriel voto 6,5: bravo nella respinta del tiro di Ricci, nel secondo tempo, e in generale attento sui cross. Con i piedi si limita all’essenziale.

Gendrey voto 6,5: bene in entrambe le fasi, crea più volte apprensione nell’area avversaria con incursioni efficaci.

Lucioni voto 6,5: comanda il reparto con sicurezza, con Dermaku che fa le sportellate ne trae un gran beneficio.

Dermaku voto 6,5: un eccesso di confidenza gli costa un tunnel e alla squadra un brivido, poi si riscatta, contribuisce al primo gol e fisicamente demolisce chiunque gli capiti a tiro

Gallo, voto 6,5: sebbene i suoi primi due cross siano orribili, è dinamico in fase di sostegno e attento in difesa, riuscendo anche a disinnescare un paio di micce pericolose.

Majer, voto 7: il gol è la cosa più bella di una partita buona, sempre nel vivo del gioco. Dal 76’ Blin, voto 6: con il lavoro di fanteria va a nozze.

Hjulmand, voto 6,5: concreto, senza fronzoli, è molto merito suo se la squadra rimane sempre compatta. Dall’85’ Helgason, s.v.

Gargiulo, voto 7: corre a perdifiato e fino al 90’, si muove così agevolmente in profondità da sembrare un attaccante aggiunto. Non dimentica mai di aiutare i compagni.

Strefezza, voto 6,5: meno spettacolare rispetto alle ultime uscite, ma non per questo meno determinante. Bella l’imbeccata per Majer. Dall’85’ Listkowski, s.v.

Coda, voto 6: pesante l’assist per Gargiulo, meno bene quando avrebbe l’opportunità di calciare in porta. Ancora problemi alla coscia, speriamo non si sia precluso le ultime partite del girone di andata. Dal 41’ Olivieri, voto 5,5: se alla generosità, indiscussa, unisse la qualità, potrebbe iniziare a lasciare il segno sulla gara.

Di Mariano, voto 6,5: la catena di sinistra, con Gallo e Gargiulo, va che è una meraviglia e lui ci mette personalità e tecnica. Dal 77’ Rodriguez, voto 5,5: un paio di cosette che avrebbe potuto gestire meglio, si sta applicando nella fase di non possesso.

BARONI voto 6: nulla da dire sulla preparazione della gara e sulla gestione della stessa, ma se è vero che Coda ha fatto di tutto per essere schierato dall’inizio, probabilmente avrebbe dovuto resistere alla pressione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce-Reggina, le pagelle dei giallorossi: difesa solida, linea mediana di qualità

LeccePrima è in caricamento