rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

Intensità, cambi di fronte, gol: tra Lecce e Ternana alla fine è 3 a 3

Gli umbri passano in vantaggio con Falletti ma Majer pareggia immediatamente e prima dell'intervallo, Strefezza porta avanti il Lecce. Gabriel fa un errore grave, Donnarumma ne approfitta. Poi ancora le reti di Strefezza e Partipilo

LECCE – Difficile decifrare il pareggio per 3 a 3 tra Lecce e Ternana. Una gara con molta intensità ma anche farcita di errori che hanno indirizzato il punteggio ora per un verso, ora per l’altro.

Era dalla prima giornata, a Cremona, che i giallorossi non subivano tre reti, in quella che al momento resta l’unica sconfitta di questi primi 14 turni di campionato, ma più che sbandate di reparto, per la squadra di Baroni sono state scelte individuali a incidere in negativo.

Del resto anche la Ternana di Lucarelli (e Conticchio e Vanigli) ci ha messo del suo in occasione dei primi due gol dei salentini, mentre sul terzo è stata sfortunata per una deviazione di un difensore nella propria porta. Alla fine il pareggio sembra un’opportunità fallita, ma in serie B partite come quella di oggi spesso si finiscono per perdere. La continuità di risultato ha un suo valore per arrivare fino in fondo: in attesa delle altre partite, tra le quali spicca Brescia-Pisa, il Lecce si porta a quota 25, al pari dei toscani e a due lunghezze dai lombardi che guidano la classifica.

Primo tempo

La Ternana, senza alcun timore reverenziale, aggredisce il Lecce che non trova il bandolo per alzare il proprio baricentro. Al minuto 2 doppia opportunità per Partipilo con Gabriel puntuale nella respinta: la prima conclusione è favorita da Lucioni che, scivolando, lascia maggiore spazo all'avversario.

Al 6’ si fa vedere il Lecce con un tiro di Bjorkengren deviato da un avversario. Umbri in vantaggio al 10’: grossa ingenuità di Barreca che consente a Partipilo di controllare un lancio di Diakitè dalle retrovie e puntare il fondo con assist per Falletti che di prima intenzione insacca alle spalle di Gabriel.

Per gli ospiti però nemmeno il tempo di gioire che Majer pareggia: Bjorkengren incalza, Proietti perde il controllo del pallone, passaggio in verticale dello svedese leggermente deviato dallo stesso capitano della Ternana e poi da Kontek e splendido tocco d’esterno di Majer che elude l’uscita Iannarilli. Ternana ancora pericolosa al 18’, Gabriel si oppone alla conclusione ravvicinata di Falletti.

Al 38’ buona opportunità per Olivieri che si fa respingere il tiro dal portiere ospite. Al minuto 43’ il secondo gol del Lecce: Strefezza intercetta un lancio approssimativo, quasi in orizzontale di Koutsoupias sulla propria trequarti di campo, Majer di prima intenzione appoggia per il brasiliano che avanza e scarica con precisione la potenza del suo tiro di destro nell’angolino basso alla destra di Iannarilli.

Al Via del Mare non ci si annoia (foto Chilla)

Secondo tempo

A inizio ripresa il Lecce ha subito l’opportunità di allungare ma Olivieri, ben servito da un recupero di Di Mariano di testa tira addosso al portiere, l’azione prosegue e Strefezza calcia di poco al lato con il piatto del piede destro. Gli ospiti non fanno molto per rendersi pericolosi, i giallorossi sembrano poter controllare con meno affanni rispetto al primo tempo, ma il secondo gol degli umbri arriva al 56’ per un clamoroso errore di Gabriel che, su un retropassaggio di Barreca, tergiversa, prova il controllo ma perde goffamente il controllo del pallone che Donnarumma deve solo spingere in porta.

Anche in questo caso, tuttavia, i padroni di casa si riportano subito avanti: tiro pure abbastanza sbilenco di Strefezza, posizionato in area di rigore e deviazione decisiva di Boben che spiazza Iannarilli. Al 70’ il difensore centrale atterra Di Mariano in maniera plateale: l’arbitro opta per il giallo, ma la decisione non convince del tutto. Poco dopo, in un’azione molto simile ancora sul fronte sinistro d’attacco del Lecce, Diakitè anticipa per un soffio Barreca, che nel contatto cade e resta a terra. Ribaltamento di fronte con Partipilo che prima si porta a spasso Hjulmand, poi evita con una finezza il ritorno di Di Mariano e costruisce un tiro a girare che non lascia scampo a Gabriel. Con Pettinari in campo per Capone dal 65’ e Agazzi e Paghera per Koutsoupias e Proietti entrati giusto pochi secondi prima del gol del 2 a 2, Lucarelli cerca una compattezza maggiore tra i reparti.

Incassato il pari, mister Baroni risponde con Rodriguez per Olivieri e Gargiulo per Bjorkengren, con Di Mariano che diventa attaccante centrale. Al minuto 81 dentro Meccariello per Dermaku, all'87' anche Paganini per uno stremato Strefezza e Listkowski per Majer. Il pubblico cerca di trascinare il Lecce alla vittoria e nei cinque minuti di recupero i giallorossi si dannano per trovare il varco giusto: peccato per una conclusione dal limite di prima intenzione di Hjulmand, terminata fuori, dopo un’azione insistita. Martedì sera i giallorossi saranno impegnati sul campo della Spal.

gabrielscusa-2

Il tabellino di Lecce-Ternana 3 a 3

LECCE (4-3-3): Gabriel; Calabresi, Lucioni (cap.), Dermaku (81’ Meccariello), Barreca; Majer (87’ Listkowski), Hjulmand, Bjorkengren (73’ Gargiulo); Strefezza (87’ Paganini), Olivieri (74’ Rodriguez), Di Mariano. A disposizione: Bleve, Vera, Helgason, Bjarnason, Gendrey, Gallo, Blin. Allenatore: Baroni

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Diakitè (80’ Ghiringhelli), Kontek, Boben, Martella; Proietti (cap.) (71’ Paghera), Koutsoupias (71’ Agazzi); Partipilo, Falletti, Capone (65’ Pettinari); Donnarumma (80’ Salzano). A disposizione: Vitali, Krapikas, Celli, Furlan, Mazzocchi, Capuano, Peralta. Allenatore: Lucarelli

Marcatori: 10’ Falletti. 11’ Majer, 43’ Strefezza, 56’ Donnarumma, 58’ Strefezza, 72’ Partipilo

Ammoniti: 70’ Boben, 82’ Salzano, 90+1 Meccariello

Arbitro: Paterna di Teramo; assistenti: Cecconi di Empoli e Barone di Roma1; quarto ufficiale: Di Francesco di Ostia Lido

Var: Abisso di Palermo; assistente Var Pagliardini di Arezzo

Le pagelle del Lecce: Majer e Strefezza i migliori

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intensità, cambi di fronte, gol: tra Lecce e Ternana alla fine è 3 a 3

LeccePrima è in caricamento