rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Sport

Boccia paralimpica, via al campionato nazionale italiano

Presentato l'evento sportivo di scena al palazzetto dello sport di Piazza Palio fino a domenica, organizzato dalla federazione in collaborazione con la Asd Lupus 2014

LECCE - Da oggi, giovedì 5 luglio a domenica 8 è di scena presso il palazzetto dello sport di Piazza Palio il campionato italiano di boccia paralimpica. Si tratta della prima edizione da quando la Fispes è confluita nella federazione nazionale, la Fib.

La manifestazione è stata presentata presso l'Open Space del Comune di Lecce ed è stata organizzata in collaborazione la Asd. Lupus 2014. Hanno partecipato alla conferenza l'assessore allo Sport Paolo Foresio e il presidente nazionale della federazione, Marco Giunio De Sanctis. Le categorie ammesse sono individuale, a coppia e a squadre. Il settore paralimpico della boccia è in rapida ascesa: in breve tempo il numero di tesserati è passato da 35 a circa 900, le società che praticano attività anche paralimpica sono 129, quelle che sono affiliate esclusivamente come paralimpiche sono raddoppiate, da 12 a 25. 

La boccia, può essere praticata anche da persone con disabilità molto gravi, in prevalenza rappresentate da atleti cerebrolesi e tetraplegici, con distrofie e serie condizioni neurologiche, inseriti in cinque categorie BC1, BC2, BC3, BC4 e BC5 in relazione alla patologia funzionale. La boccia, introdotta alle Paralimpiadi del 1984, è subito stata inserita nel programma dei Giochi Paralimpici estivi e ai Giochi di Tokyo 2020.
Il presidente De Sanctis, a lungo segretario generale del comitato italiano paralimpico, si è detto estremamente orgoglioso e soddisfatto del lavoro finora svolto a favore dell’attività paralimpica e, soprattutto, di questo campionato Italiano ospitato nel capoluogo salentino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boccia paralimpica, via al campionato nazionale italiano

LeccePrima è in caricamento