Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Campionato italiano forense di ciclismo, terzo posto per la formazione leccese

Andrea Delli Noci è il campione italiano della cronoscalata. Ottimi piazzamenti anche per Palamà, Maritati e Gallo

La premiazione della classifica a squadre.

LECCE – E’ stato un week end ricco di successi e soddisfazioni per i “Lupi del Salento”, la squadra ciclistica amatoriale che ha partecipato al XXXII Campionato italiano Forense. La manifestazione, organizzata dall’Aimanc (Associazione italiana magistrati avvocati notai ciclisti), si è svolta a Carvico in provincia di Bergamo.

A rappresentare il Salento, con le splendide divise nere bordate di giallo e rosso e un lupo stilizzato, nove atleti: gli avvocati Francesco Calabro e Salvatore Corrado; il giudice Giovanni Gallo; gli avvocati Raffaele Leone, Gianluigi Pellegrino, Giulio Palamà, Alessandro Torsello e Andrea Delli Noci; il giudice Alcide Maritati.

Nella prima prova, la cronoscalata sulla mitica salita della Roncola, su un percorso lungo 7 chilometri con una pendenza media dell’8,5 per cento, Andrea Delli Noci si è laureato campione italiano. Il 41enne leccese ha superato una concorrenza agguerrita dominando la gara. Ottimo risultato anche per Giulio Palamà, giunto al traguardo secondo di categoria. Buone le prove anche di Gallo e Maritati, capaci di ottimi piazzamenti nella categoria magistrati.

Nella gara in linea (65 chilometri circa su un circuito di 12,8 chilometri da ripetere cinque volte) Delli Noci, divenuto ormai l’uomo da battere, ha provato a ripetere il successo del sabato. L’avvocato salentino, però, si è trovato da solo a fronteggiare (complice anche una foratura di Palamà nel primo giro) i continui attacchi degli “avversari”. Per lui comunque un buon secondo posto di categoria (settimo assoluto). Ventisettima posizione assoluta per Francesco Calabro, 30esima per Alcide Maritati e 34esima per Giovanni Gallo. Per tutti la soddisfazione di aver gareggiato in un angolo d’Italia suggestivo e pieno di tanti significati, sia sportivi che storici e paesaggistici.

Nella classifica a squadre (ottenuta sommando i migliori punteggi delle due gare), fantastico terzo posto per la formazione leccese a ridosso di Verona e Padova. Un ottimo risultato frutto di eccellenti individualità e della forza di un gruppo rafforzato da valori come amicizia e passione per il ciclismo, da migliaia di chilometri percorsi e da sano e puro agonismo.

Successi ed entusiasmo che hanno portato il presidente della squadra, l’avvocato Alessandro Torsello, ad avanzare la candidatura di Lecce come sede dei campionati italiani del 2018. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato italiano forense di ciclismo, terzo posto per la formazione leccese

LeccePrima è in caricamento