Casarano pronto per il derby col Brindisi. De Candia: “Squadra in salute"

Domenica al Capozza i rossazzurri proveranno a riscattare la sconfitta casalinga contro il Taranto e il tecnico confida anche nel supporto dei tifosi

Mister Pasquale De Candia

CASARANO - C’è voglia di riscatto in casa del Casarano calcio che si appresta a giocare, tra le mura amiche, il secondo derby stagionale dopo la sconfitta di sette giorni addietro contro il Taranto. Al Capozza questa volta sarà di scena il Brindisi, un’altra sfida avvincente che i rossazzurri hanno in animo di giocare a viso aperto conquistando punti pesanti per il proseguo del campionato di serie D e in attesa di recuperare anche la prima partita contro il Cerignola. Una gara quella contro i brindisini nella quale mister Pasquale De Candia dovrà fare a meno degli indisponibili Ielo, che domenica scorsa si é infortunato, e Feola che invece durante l'allenamento ha avuto un piccolo risentimento muscolare. Nell’immediata vigila è stato proprio l’allenatore molfettese a caricare l’ambiente e ad analizzare vizi e virtù dopo la gara casalinga persa contro il Taranto.      

“Ad inizio settimana ho visto i ragazzi delusi per il risultato con il Taranto e sino a quando non abbiamo rivisto la partita, avevamo la percezione di non aver fatto una buona prestazione nel primo tempo” ha detto in conferenza stampa mister De Candia, “rivedendola, invece, abbiamo capito di aver avuto un ottimo approccio, sulle seconde palle c’eravamo sempre. Bisogna considerare che in casa non avevamo mai perso nella scorsa stagione, non eravamo abituati a perdere, quindi la delusione é stata doppia. Devo dire, però, che la delusione si è trasformata in grinta, rabbia e voglia di far bene. Non abbiamo cambiato una virgola della nostra preparazione, non si vive la settimana sul risultato della domenica precedente, si vive sulle certezze e noi ne abbiamo tante”. Non muta il suo credo calcistico il tecnico casaranese conscio che la prestazione contro il Taranto è stata comunque di rilievo. E sul prossimo avversario c’è da tenere alta la guardia. “Il Brindisi in questo momento è la squadra che sta più in forma, anche dal punto di vista psicofisico, insieme alle altre due squadre in testa” ha detto De Candia, “fare due partite e prendere sei punti con il Taranto e la Nocerina non è facile e quindi merito a loro. Li ho visti a Taranto, il Brindisi é una squadra sempre presente con un'ottima fase di non possesso con caratteristiche e interpreti importanti come Montaldi, Sorrentino, Ancora, Marino, e i difensori centrali, li conosciamo, sono gli stessi dell'anno scorso. Al di là della forza del Brindisi, dobbiamo però sottolineare la nostra e, questo, lo possiamo fare solo con una buona prestazione ricalcando quanto fatto domenica scorsa con qualche errore in meno, se ve ne fossero stati, cercando di essere più attenti in qualche fase di gioco, con la speranza di avere anche dalla nostra parte un po' di buona sorte perché è fondamentale per il buon esito delle gare”.

L’ultimo pensiero dell’allenatore è rivolto anche ai tifosi casaranesi, protagonisti anche del bel gesto legato allo striscione esibito a favore dei bambini di Taranto. “Una delle delusioni più grosse di domenica scorsa, visto che non eravamo abituati a perdere e vista la cornice di pubblico che avevamo, è stata non aver dato il piacere di un risultato positivo, che forse meritavamo” conclude mister De Candia, “mi auguro che i tifosi siamo stati delusi dal risultato più che dalla prestazione, quindi l'appello che faccio loro è che ripetano le presenze di domenica scorsa. Quest'anno abbiamo un credito di fiducia, e questo mi fa piacere, perché l'anno scorso eravamo partiti con appena 500 tifosi e poi ci siamo guadagnato la fiducia. Ai tifosi, quindi, chiedo di starci vicini perché sono determinanti come lo sono stati domenica scorsa nel secondo tempo”. Nelle ultime ore la società casaranese ha annunciato la cessione del portiere Riccardo Ferrara all'Acireale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Tallonano la Punto, poi il colpo di pistola per far scendere la vittima

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

Torna su
LeccePrima è in caricamento