Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Il Lecce si spegne troppo presto e la Casertana ne approfitta con Cissè

I giallorossi colpiscono un palo in avvio con Embalo, ma nella ripresa calano di intensità e subiscono il goal. Papini si è infortunato alla caviglia. Abruzzese, Filipe Gomes e Salvi salteranno per squalifica il match di venerdì sera contro la Juve Stabia

Papini esce in barella (foto Chilla).

CASERTA - Il Lecce di Bollini perde a Caserta per 1 a 0 e paga un prezzo alto: Papini si è fatto male alla caviglia e tre calciatori, che erano in diffida, Salvi, Filipe Gomes e Abruzzese saranno squalificati perché ammoniti. Importante, a questo punto, il possibile rientro di Bogliacino e di Doumbia.

Il goal è arrivato al minuto 65, praticamente nell'unica opportunità da goal della padroni di casa che con Cissè hanno approfittato di un errore di Abruzzese e di Caglioni: l'esitazione di entrambi ha messo il calciatore africano in condizione di capitalizzare un assist di Rajcic anticipando il portiere con un semplice tocco verso la porta.  Da quel momento il Lecce ha smarrito del tutto la capacità di incidere dal punto di vista offensivo. 

Eppure la gara della formazione salentina, all'inizio, pareva promettere bene: al 6' Embalo, a pochi metri dalla porta di Fumagalli, ha colpito in pieno la traversa al termine di uno spunto personale davvero pregevole tra due avversari. Un minuto dopo il portiere casertano  ha respinto un potente tiro di Moscardelli, mentre al 23' ha dovuto solo controllare con lo sguardo la traiettoria disegnata da Papini dal limite dell'area. Al 28' un tiro cross di Mancino ha fatto correre dei brividi a Caglioni ma la sfera si è spenta sul fondo. Il Lecce ha sostanzialmente controllato la gara, ma forse ha commesso l'errore di non cercare con tutte le sue forze il goal del vantaggio. Resta il fatto che  portiere giallorosso è stato quasi uno spettatore non pagante, salvo essere chiamato in causa sul finale di frazione con una deviazione in corner su calcio di punizione alzato a campanile dal tocco involontario di un difensore. 

Il punto di svolta del match, con ogni probabilità, è stato l'infortuni di Papini, avvenuto al 52': il mediano giallorosso, fino a quel momento disciplinato e tonico, è uscito in barella dopo uno scontro. Gli esami strumentali hanno messo in evidenza una distorsione alla caviglia destra con distacco osseo dal malleolo tibiale. Al suo posto è entrato Filipe Gomes che al 59' ha pennellato un bel cross per Sacilotto che di testa ha chiamato Fumagalli alla deviazione in corner, ma poi la squadra di Bollini non ha prodotto più nulla di apprezzabile.

Incassata la rete il tecnico del Lecce ha inserito prima Manconi per Salvi (68') e poi Miccoli per Moscardelli (79'), passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1, ma di occasioni non se ne sono viste, se non una alla fine del quinto minuto di recupero quando nessuno dei calciatori ospiti ha avuto la freddezza di avventarsi sulla sfera, quasi ferma in piena area di rigore in conseguenza di una mischia. Ai salentini è mancata la spinta dalle corsie laterali, fattore che era stato il punto di forza delle precedenti prestazioni: Embalo e Gustavo, ma soprattutto il primo, hanno perso il confronto con i diretti avversari e con un centrocampo privo dei suoi mediani più dinamici è stato di fatto impossibile creare presupposti importanti per il pareggio, a fronte di una Casertana che ha difeso con ordine il vantaggio. 

Il Lecce è atteso venerdì da un altro scontro diretto, quello contro la Juve Stabia che, vincendo a Messina si è ripresa il terzo posto con tre punti di vantaggio sui giallorossi e sulla stessa Casertana. 

Il tabellino di Casertana-Lecce 1 a 0

Casertana: Fumagalli, Idda, Tito, Rajcic, Rainone, Mattera, De Marco, Marano, Diakite (44' Cunzi), Mancino (76' Agodirin), Cissè (84' Ricciardo). A disposizione: D'Agostino, Antonazzo, De Liguori, Carrus. Allenatore: Campilongo. 

Lecce: Caglioni, Mannini, Abruzzese, Diniz, Lopez, Sacilotto, Papini (53' Filipe Gomes), Salvi (68' Manconi), Embalo, Moscardelli (79' Miccoli), Gustavo. A disposizione: Scuffia, Di Chiara, Vinetot, Lepore. Allenatore: Bollini.

Marcatori: 65' Cissè

Ammoniti: 20' Marano, 29' Salvi, 47' Abruzzese, 71' Cunzi, 83' Filipe Gomese, 91' Diniz

Arbitro: Piccinini di Forlì

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce si spegne troppo presto e la Casertana ne approfitta con Cissè

LeccePrima è in caricamento