Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Cieli cupi sul Casarano calcio: consegnato il titolo sportivo

Nessun passo in avanti nelle trattative. E ora anche l'appello di Stefano perché si facciano avanti imprenditori

Lo stadio "Giuseppe Capozza" di Casarano.

CASARANO – Cieli cupi sullo stadio “Giuseppe Capozza” e non solo per via delle nubi che imperversano oggi, ma anche in senso metaforico: resta, infatti, l’incognita sul futuro in una piazza in cui il pallone ha conosciuto anche momenti molto importanti e accarezzato sogni. Con l’uscita di scena di Eugenio Filograna, la prossima stagione resta in bilico.

Per ora Cosimo Bellisario, nelle vesti di presidente e amministratore unico, ha sondato il terreno cercando imprenditori disposti a portare avanti la società. Vi sarebbero stati anche alcuni contatti con qualche cordata, ma senza esito. Oggi, così, si è passati alla decisione: consegnato al Comune il titolo sportivo.

Bellisario, dopo avere incontrato il sindaco Gianni Stefano, ha inviato la nota al protocollo generale. In cui dice: “Nonostante gli sforzi personali profusi in questi giorni in ogni direzione, preso atto con immenso rammarico personale, delle molteplici difficoltà esistenti e dell'impossibilità oggettiva di proseguire, rimetto nelle sue mani il titolo sportivo stesso della società allo scopo di assicurare al Casarano la possibilità di proseguire l'attività agonistica favorendone la partecipazione alla prossima stagione 2016-2017”.

L'Asd Casarano calcio ha disputato nella stagione appena conclusa il campionato di eccellenza regionale. Ha occupato sempre la parte alta della classifica e ha giocato la fase iniziale dei play-off. E’ uscito di scena in semifinale, sconfitto dal Barletta.

Il sindaco, ringraziando “il senatore Eugenio Filograna che negli ultimi anni ha permesso a Casarano ed ai suoi tifosi di vivere importanti stagioni agonistiche onorando una gloriosa tradizione calcistica” e Cosimo Bellisario cui, è stata affidata “la gestione della società nell’ultima fase della stagione”, ha rivolto un accorato invito agli imprenditori “e a quanti hanno a cuore le sorti della nostra squadra di calcio”.

La speranza, infatti, è di “trovare al più presto una soluzione che garantisca la continuità societaria e permetta al Casarano di guardare al futuro con ottimismo”, dice Stefano. Il quale si mette da subito a disposizione di quanti, “con entusiasmo e passione, vorranno insieme a me cercare soluzioni percorribili”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cieli cupi sul Casarano calcio: consegnato il titolo sportivo

LeccePrima è in caricamento