Braglia plaude al Foggia e sprona i suoi: "Per noi uno spartiacque"

Il tecnico del Lecce non ha lesinato complimenti agli avversari di domani, indicandoli come i veri favoriti del torneo: "Giocano a memoria, ti tolgono il fiato se gli corri dietro"

Piero Braglia.

LECCE – Tutte le gare sono importanti, ma questa lo sarà ancora di più. Non è un caso se mister Piero Braglia, nella conferenza stampa della vigilia, ha usato il termine “spartiacque” per sintetizzare il valore del match contro il Foggia, in programma domani al Via del Mare alle 17.30.

L’allenatore del Lecce ha avuto parole di esplicito apprezzamento per gli avversari: “Stanno assieme da un paio di anni, sono i loro i veri favoriti del campionato. Il loro calcio piace anche a me, giocano a memoria. Se gli vai dietro ti levano il fiato. Hanno buone individualità ma temo l’insieme della squadra che potrebbe fare tranquillamente la serie B, come del resto noi, sia chiaro”.

A proposito dei suoi, Braglia ha auspicato l’approccio mentale giusto, al di là del risultato: “Da quando sono qui, un paio di volte abbiamo toppato. Penso a Catanzaro e a Rieti. Per il resto devo solo dire grazie ai ragazzi per come si sono comportati. Se vogliamo vincere il campionato non dobbiamo sbagliare gara, al di là che si vinca o si perda”. Per l'allenatore dei giallorossi "marzo è sempre il mese della verità. Chi c'è a marzo arriva fino in fondo. E occhio al Cosenza", ha voluto aggiungere per dire quanto il discorso promozione e play-off sia ancora aperto.

Il tecnico del Lecce ha lasciato intravedere il timore che il pubblico delle grandi occasioni preannunciato per domani possa involontariamente esercitare una pressione indebita sui calciatori: “A noi ci fa piacere che ci sia tanta gente, ma dobbiamo proseguire per la nostra strada senza farci condizionare. Io mi auguro che anche dopo questa partita lo stadio sia sempre così pieno”.

Per quanto riguarda la formazione che potrebbe scendere in campo contro l’undici di De Zerbi, il riserbo è quasi totale. Durante la settimana Doumbia è stato praticamente sempre fermo per un’influenza, Papini e Abruzzese si sono allenati spesso a parte – il primo per un problema alla caviglia, il secondo per un fastidio al polpacci – e anche Moscardelli ha avuto bisogno di un paio di sedute a regime differenziato. La sensazione è che l’esterno francese sia quello con meno probabilità di essere schierato da titolare.

Agli altri tre acciaccati, pilastri nell’impostazione di gioco e nella gestione dello spogliatoio, dovrebbe dare comunque fiducia. Su questo aspetto il tecnico toscano è stato abbastanza esplicito. La condizione fisica non ottimale, dalla sua prospettiva, non è un problema insormontabile: “Uno come Papini, che con me ha sempre fatto bene, lo levo solo se gioca male, non se sta due giorni fermo. Chi non si allena come si deve, non ha speranza con me, indipendentemente da come stanno gli altri”.

E’ dunque probabile che Braglia cambi il meno possibile rispetto alla formazione che ha affrontato il Catania, eccezion fatta per Freddi, squalificato. In porta Perucchini; in difesa Abruzzese, Cosenza e Legittimo; Lepore, Papini, Salvi e Liviero a centrocampo; Surraco, Moscardelli e Caturano davanti.

Dopo la rifinitura del primo pomeriggio verrà diramata la lista dei convocati: l’allenatore del Lecce ha già detto che ne faranno parte tutti, compreso il difensore Alcibiade, tesserato in settimana dopo un periodo di prova.

Iniziativa benefica.

Le maglie da gioco che i giocatori giallorossi indosseranno nella gara di domani con il Foggia saranno messe all’asta in favore della onlus “Un’azione per un sorriso”. "Un'azione per un sorriso" è un’associazione Onlus presieduta da Francesco Cosenza e Vincenzo Morabito, che si occupa di beneficenza nel territorio calabrese, con lo scopo di raccogliere fondi per la realizzazione di diversi progetti che possano dare quel "sorriso" che ai bambini spesso e volentieri sembra mancare.

Quest’associazione è stata anche la promotrice, assieme all’ex capitano di Lecce e Lazio Cristian Ledesma, del progetto “aiutiamogiorgia” ed ha contribuito in maniera sostanziale a permettere alla piccola Giorgia di affrontare il viaggio in America per affrontare i suoi problemi. Le maglie donate saranno battute all’asta sul canale ebay; per partecipare basterà andare sul sito e cliccare sull’icona Aste di beneficienza Ebay. Il tutto nella trasparenza più assoluta, le foto di maglie e i link delle aste singolarmente saranno postate nella pagina Fb dell’associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

  • Squarcio di due metri nella strada: betoniera passa, autopompa sprofonda nel vicolo

Torna su
LeccePrima è in caricamento