Lecce a trazione laterale. Nei giovani una chiave della svolta tattica e agonistica

Anche contro il Messina la squadra giallorossa si è dimostrata aggressiva e veloce grazie al grande lavoro fatto sulle corsie esterne. In attesa del debutto di Manconi, i tifosi hanno apprezzato la caparbietà di Gustavo, la classe di Embalo e le doti di Herrera

Embalo contro il Messina.

LECCE – Una squadra a trazione laterale. Questo sembra il Lecce dopo l’arrivo di mister Alberto Bollini, ma soprattutto con l’innesto dei calciatori tesserati durante la fase invernale della campagna trasferimenti. Gustavo, Herrera, Embalo, Manconi hanno portato linfa nuova ad un assetto complessivo che sembrava spuntato. Di certo il rendimento del gallipolino Carrozza, poi ceduto, e di Doumbia, che è rientrato in gruppo proprio nell’allenamento odierni, è stato al di sotto delle aspettative e questo ha condizionato e non poco la capacità offensiva della squadra.

Il diretto sportivo Antonio Tesoro è quindi intervenuto con decisione per correre ai ripari e degli otto nuovi arrivati nel Salento, la metà sono cursori con spiccate doti offensive. Il pubblico del “Via del Mare” ha avuto modo di apprezzarli tutti, a parte Manconi che, a causa di un infortunio alla caviglia, non ha ancora fatto il suo esordio. Lunedì sera, contro il Messina, mister Bollini ha mandato in campo Gustavo ed Embalo e mentre. Nel turno precedente, a Pagani, la scelta era ricaduta su Gustavo ed Herrera, sostituiti nel corso del secondo tempo da Lepore e da Embalo. All’esordio di Bollini contro il Savoia, invece, i due prescelti erano stati Lepore ed Herrera, poi rilevati da Gustavo ed Embalo.

Ciascuno ha potuto mettere in mostra le sue doti: il brasiliano, che pure ha sciupato diverse occasioni da rete, ha palesato una gran caparbietà associata a disciplina tattica; il panamense, che pure è stato fino ad ora il più incostante, ha comunque fatto vedere di avere numeri importanti, mentre il calciatore africano, partito lontano dai riflettori, si è imposto domenica con una prestazione maiuscola. Il Lecce pare quindi aver intrapreso un percorso di rinascita, grazie ad maggiore aggressività sugli avversari ed essenzialità nell’impostazione della manovra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato proprio il giovane calciatore della Guinea Bissau a presentarsi oggi in sala stampa: autore di una prestazione di spessore, il 21enne è uscito tra gli applausi del pubblico deliziato da alcuni suoi spunti degni di un giocatore di classe. Embalo ha ringraziato i tifosi che lo hanno sostenuto, ma ha anche ammesso di dover migliorare in fase realizzativa. Nella seduta, che si è svolta a San Donato di Lecce, ha lavorato a parte Bogliacino mentre Caglioni e Salvi sono rimasti a riposo a causa di uno stato influenzale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento