Derby d'alta quota. Padalino avverte: "Maturi nel gestire le emozioni"

Alla vigilia del match contro il Foggia, l'allenatore del Lecce si augura che la prestazione sia all'altezza dello spettacolo che ci sarà sugli spalti

Pasquale Padalino.

LECCE – Non è una vigilia come le altre, quella della partita tra Lecce e Foggia in programma domani sera allo stadio di via del Mare. Non lo è per molte buone ragioni – prima tra tutte la condivisione del primato in classifica, ma non lo è in particolare per Pasquale Padalino, l’allenatore dei giallorossi. Non solo per i suoi natali – nel capoluogo dauno è nato il 26 luglio del 1972 – ma anche perché con i rossoneri ha vissuto tappe fondamentali della sua carriera di calciatore ancor prima che di tecnico: tra tutte l’esordio tra i professionisti e il primo goal nel match contro il Napoli.

Un carico di ricordi e di emozioni particolari che finiscono nel calderone di una partita che non ha bisogno di presentazioni e, secondo Padalino, nemmeno di esasperazioni: comunque vada non sarà determinante per nessuna delle due squadre.

Alla luce di questa premessa, l’allenatore declina in conferenza il suo ragionamento: “Mi preoccupa il troppo entusiasmo, che non è quello dell’ambiente, ma la voglia di voler fare a tutti i costi, di volersi mettere in mostra. Il rischio è di non sapere gestire le emozioni che possono incidere sulla prestazione del singolo e di conseguenza del gruppo”. Padalino intravede anche un’altra trappola: “Dobbiamo avere la maturità necessaria per non farsi portare fuori tema, per esempio da provocazioni o da episodi negativi”.

D’altra parte l’allenatore del Lecce si è detto confortato dalla condizione dei suoi calciatori: a parte Drudi, infortunato, il solo Torromino non è proprio al massimo della forma. Non ci sono concessioni ai cronisti per quanto riguarda la formazione da opporre all’undici di Stroppa: “Certi equilibri non si possono cambiare, a noi serve testare le nostre capacità, per la prima volta, contro una formazione di questo tipo”  ha dichiarato Padalino con riferimento al valore complessivo del Foggia e alla prova di maturità che il match di domani rappresenta per una squadra, la sua, che non si ritrova al primo posto per puro caso.

L’auspicio del tecnico giallorosso è che la prestazione sia all’altezza dello spettacolo che ci sarà sugli spalti, degno di categorie superiori: “I ragazzi devono far tesoro di questa fortuna che hanno nel giocare qui”.

Il derby d’alta quota si preannuncia, considerando le caratteristiche di entrambe le squadre, una partita affrontata a viso aperto, con l’equilibrio necessario per non esporsi in maniera scriteriata alle ripartenze avversarie, ma con la determinazione di conquistare l’intera posta in palio: “La forza del Lecce e del Foggia sta nel cercare di mantenere sempre la propria identità di gioco – ha spiegato Padalino -. Per noi si tratta di un percorso iniziato pochi mesi addietro, per loro di un tirocinio di almeno tre anni, ma non è detto che questo rappresenti un vantaggio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel pomeriggio il Lecce effettuerà l'allenamento di rifinitura a Martignano. Al termine verrà diramata la lista dei convocati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento