menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il laterale e Giuseppe Santarcangelo.

Il laterale e Giuseppe Santarcangelo.

La conferma di Galasso, il ritorno di Savina: le mosse della Bcc Leverano

Dopo due anni in "esilio" a Taviano per disputare le partite casalinghe, il club è pronto a tornare a giocare nel suo palasport

LEVERANO - Per la Bcc Leverano, che milita nella serie A3 di volley, c'è la conferma di Andrea Galasso, punto di riferimento del club negli ultimi anni. Nella prossima stagione, al netto degli sviluppi legati alla situazione epidemiologica, il sestetto salentino dovrebbe tornare a giocare nel proprio impianto, dopo due anni in cui la gare casalinghe sono state disputate a Taviano. 

"La cosa più bella è poter tornare a giocare nel Palasport di Leverano, si spera davanti al nostro pubblico - ha commentato il laterale -. I due anni a Taviano da questo punto di vista sono stati difficili e anche il calore della nostra tifoseria nelle partite interne è andato calando. Vogliamo tornare a riempire il nostro palazzetto. Sarà un'emozione bellissima poter riabbracciare in squadra giocatori del calibro di Scrimieri e Sergio. Ricostruire un gruppo così bello e unito come ha fatto la società non mi ha fatto nemmeno per un secondo pensare di lasciare Leverano. Vediamo come sarà la pallavolo post Covid-19. Dovremmo riprendere con calma gli allenamenti perché dopo tanti mesi di inattività il rischio infortuni è più alto. Inoltre, molti di noi in estate si tenevano in forma giocando a beach volley e anche questa possibilità è saltata".

Dopo un serio infortunio alla caviglia, il palleggiatore Francesco Savina è pronto a recuperare il tempo perduto un leveranese doc, tornato alla corte di coach Zecca per mettersi alle spalle un periodo negativo: "Torno in un gruppo di amici dopo due anni difficili per me passati a smaltire i postumi di un bruttissimo infortunio e a tal proposito vorrei ringraziare i miei compagni di squadra per la forza che mi hanno trasmesso. Quest'anno si riprende con l'entusiasmo di sempre, sicuro che il gruppo sarà sempre l'arma in più da mettere in campo. Da leveranese non vedo l'ora di rivedere il nostro palazzetto pieno di tifosi. Sicuramente indossare la maglia della squadra del proprio paese è un'emozione in più".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento