Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Lecce, in porta c’è Caglioni. Il Perugia pareggia, secondo posto nel mirino

Diniz e Perucchini non sono disponibili, a Gubbio esordirà l'ex del Cosenza. Nell'anticipo di ieri sera al "Renato Curi" il Benevento impone il pareggio agli umbri di Camplone: per Miccoli e compagni una ragione in più per centrare la vittoria

Una foto della gara di andata.

LECCE – Per mister Lerda quella di Gubbio sarà una partita ad alto coefficiente di difficoltà. A suggerire la massima prudenza, oltre al consueto atteggiamento dell’allenatore di Fossano, anche il buon momento che gli umbri stanno attraversando. Tre vittorie nelle ultime quattro partite: da metà gennaio sulla panchina dei rossoblu siede Giorgio Roselli, subentrato a Christian Bucchi. In classifica il Gubbio è 12esimo, ma i play-off distano solo due punti. La società li vuole centrare e, dopo il 3 a 0 rimediato a Benevento, ha deciso di anticipare il ritiro da sabato a giovedì.

L’allenatore del Lecce deve fare i conti con la squalifica di Vinetot e l’assenza di Diniz e del portiere Perucchini: in maglia giallorossa farà il suo esordio Caglioni, mentre la coppia di difensori centrali sarà formata da Martinez e Abruzzese. A centrocampo Lerda ha l’ imbarazzo della scelta, ma è chiaro che con il rientro di Bogliacino, che ha scontato il turno di stop imposto dal giudice sportivo, l’assetto tattico dovrebbe essere quello di un 4-2-3-1 “puro” con l’uruguagio ad agire dietro Miccoli. I dubbi principali riguardano la coppia di mediani: il “problema” è che stanno tutti bene, da De Rose ad Amodio, da Papini a Salvi. Barraco e Doumbia saranno gli esterni offensivi per garantire profondità e velocità alla manovra.

Il Lecce ha il secondo posto nel mirino: lo 0 a 0 nell’anticipo di ieri tra Perugia e Benevento dimostra il calo della compagine di Camplone, che dopo l’exploit al “Via del Mare” ha raccolto assai poco ma ha anche confermato il prepotente ritorno dei campani che contendono ai salentini la terza piazza. Due ragioni in più, per Miccoli e compagni, per non abbassare la guardia e continuare a vivere alla giornata cercando sempre il massimo risultato.

Con la gara di domani al “Pietro Barbetti” si apre una fase peculiare per i giallorossi: si gioca alle 12.30 (sveglia alle 7.30 e colazione abbondante due ore dopo), poi lunedì tutti di nuovo in campo per riprendere gli allenamenti in vista dell’anticipo di venerdì sera contro l’Ascoli. E sempre di venerdì, alle 14.30, si giocherà la settimana successiva, a Viareggio.

I convocati

Portieri: Caglioni, Petrachi. Difensori: Abruzzese, D’Ambrosio, Lopez, Martinez, Sales. Centrocampisti: Versienti, Amodio, Bogliacino, De Rose, Papini, Salvi, Barraco, Doumbia, Ferreira Pinto. Attaccanti: Miccoli, Zigoni, Beretta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, in porta c’è Caglioni. Il Perugia pareggia, secondo posto nel mirino

LeccePrima è in caricamento