Sport

Lerda, a San Marino con quattro dubbi. Giacomazzi out

Prima della rifinitura al Via del Mare l'allenatore ha confermato l'esclusione del centrocampista per "problemi al polpaccio". Diversi ballottaggi nella testa del tecnico: in avanti, Foti e Jeda favoriti su Chevanton e Chiricò

Mister Franco Lerda dà indicazioni ai suoi (foto Chilla).

LECCE – Guillermo Giacomazzi non farà parte nemmeno della comitiva giallorossa che, verso l’ora di pranzo, partirà alla volte di San Marino, in treno (nella foto dal profilo ufficiale Facebook Us Lecce). Il bollettino ufficiale parla di un fastidioso malanno al polpaccio, che per la seconda settimana consecutiva avrebbe costretto il calciatore uruguagio ad allenarsi a parte, mentre alla vigilia di Cremona il calciatore fu escluso per “scelta tecnica”. E sono tre.

Tre indizi fanno una prova, si dice. E’ pensabile, dunque, che l’infortunio sia la definizione diplomatica di una questione che si risolverà nei prossimi giorni, forse con il trasferimento del centrocampista ad una delle squadre cui il suo nome è stato di recente accostato: Siena, Chievo o Cesena. Non è scontato però che tra il Lecce e il suo capitano (ex?) si arrivi necessariamente al divorzio, perché le variabili che determinano una trasferimento prescindono anche dalla volontà delle parti. Mancheranno anche Ferrario, Falco, Diniz e Petrachi (tutti indisponibili) mentre Benassi, che aveva accusato un problema fisico, sarà al suo posto (Gabriele in panchina, Bleve in tribuna). Ci sarà invece il neo acquisto Martinez, per il quale Lerda – dopo due settimane di allenamenti a buon ritmo - pensa ad un impiego almeno parziale.

treno-6-3I dubbi che si trascina il tecnico piemontese, questa volta, sono almeno quattro: il primo riguarda il ruolo di esterno sinistro in difesa dove Legittimo se la gioca con Tomi che rientra dalla squalifica; il secondo è tra De Rose o Zappacosta (con l’ex barlettano favorito), il terzo è per il centravanti (Foti o Chevanton), l’ultimo è tra Chricò e Jeda (probabile l’impiego del brasiliano).

Il modulo sarà il 4-2-3-1 la formazione potrebbe essere la seguente: Benassi; Vanin, Esposito, Di Maio, Tomi; Zappacosta, Memushaj; Pià, Bogliacino, Jeda, Foti. I padroni di casa, con l’avvento in panchina di Acori, hanno confermato il 4-3-3 ma hanno maturato una diversa consapevolezza dei propri mezzi e, con 25 punti, hanno una gara da recuperare: “E’ una delle squadre più in forma del momento”, ha precisato Lerda in conferenza stampa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lerda, a San Marino con quattro dubbi. Giacomazzi out

LeccePrima è in caricamento