menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corini dà indicazioni (foto A.Scuro).

Corini dà indicazioni (foto A.Scuro).

Mister Corini non recrimina: "Mossa la classifica, il risultato è corretto"

Il girone di ritorno inizia con un pareggio in casa del Pordenone. Il tecnico del Lecce incassa il punto e pensa alla prossima gara, venerdì sera al Via del Mare contro l'Ascoli

LECCE - Dopo il sesto risultato utile di fila dei suoi ragazzi - l'1 a 1 in trasferta col Pordenone -, mister Corini non sembra particolarmente rammaricato per non aver centrato quella vittoria che, probabilmente, sarebbe servita al Lecce per attestare un cambio di passo e lanciare un segnale alle altre squadre che frequentano la parte alta della classifica. 

"È stata una partita ben giocata - ha esordito al microfono dell'ufficio stampa del club salentino -. Le due squadre hanno provato a superarsi fino all'ultimo secondo. Il nostro approccio è stato molto buono, poi abbiamo subito il pari e la partita si è riequilibrata. Nel secondo tempo abbiamo provato a spingere, ci dispiace non essere riusciti a portare a casa la vittoria. La percezione, nella ripresa, era che sarebbe stato un episodio a poter decidere la gara". 

Il tecnico è stato chiesto poi un commento sulla prestazione di Pisacane, Nikolov e Hjulmand, alla seconda apparizione in maglia giallorossa: "Sono tre ragazzi, bravi, con attitudine: in un certo senso stanno facendo un corso accelerato perché lo stress della partita è elevato. Con noi in fondo hanno fatto un paio di settimane di lavoro, sono felice della loro prestazione". 

Mancosu e compagni torneranno ad allenarsi già domani, sul campo di Acaya perché venerdì sera ci sarà l'anticipo della seconda giornata del girone di ritorno, contro l'Ascoli: "Come sempre dico - ha detto il mister dei salentini - saranno le prossime nove partite, che con questa di oggi fanno dieci, a dirci che tipo di campionato potremo fare. Adesso abbiamo una occasione in casa contro l'Ascoli, ci teniamo a vincere nel nostro stadio e ci metteremo tutte le energie possibili. Oggi abbiamo mosso la classifica: è lecito pensare di poter vincere sempre, ma valutando oggettivamente il match, la divisione della posta è il risultato più giusto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento