"Corri a Lecce", duemila iscritti pronti a invadere la città off limits

Pettorina numero "001" toccherà al sindaco di Lecce Paolo Perrone. La partenza della mezza maratona è prevista domenica mattina 9 marzo, alle 9.30, da viale dell'Università, nei pressi dell'Obelisco, vicino il vecchio rettorato dell'Ateneo salentino

Nella foto Simone Lucia, presidente dell'associazione sportiva che organizza l'evento "Gpdm" mentre mostra la pettorina "001" che indosserà nella gara il sindaco di Lecce Paolo Perrone.

LECCE – Le previsioni meteo fanno sperare in una giornata soleggiata e domenica prossima potrebbe essere davvero una bella festa dello sport per tutti. Non solo il clima favorevole, ma anche la partecipazione nutrita dei patiti del running che si apprestano a correre, tra le bellezze del barocco, la mezza maratona nazionale “Corri a Lecce”, su una distanza  di 21,097 chilometri.  E poi, vuoi mettere, una domenica mattina senza auto. 

Saranno infatti circa 2mila il totale dei concorrenti che prenderanno parte all’evento, organizzato dall’associazione sportiva cittadina “Gpdm”, di cui oltre mille sono i podisti che si cimenteranno nella “mezza”, 1650 quelli che invece hanno preferito iscriversi alla “Corri e cammina nel Barocco”,  una gara certamente non competitiva di 6 chilometri  pensata per le famiglie lungo le stradine del centro storico.  Se poi si aggiungono gli iscritti dell’ultima ora le previsioni sulla partecipazione non sono azzardate.

Pettorina numero “001” toccherà al sindaco di Lecce Paolo Perrone, alla quale non è un mistero piaccia correre (quasi sempre presente nelle passate edizioni). Poi, l’appuntamento di quest’anno assume una connotazione diversa, come spiega il primo cittadino: “E’ una manifestazione alla quale non si può mancare, che riesce a coniugare perfettamente sport e turismo. Perché è innegabile che i tanti appassionati che percorreranno le strade, le piazzette e le viuzze di Lecce avranno la possibilità di ammirare gli splenditi palazzi e i monumenti della nostra città. Non è affatto  un caso che la mezza maratona si inserisce perfattamente nel percorso di costruzione della candidatura della città a Capitale europea della cultura, un traguardo al quale guardiamo con legittime speranze”.

Il percorso.
La partenza della mezza maratona è prevista domenica mattina 9 marzo, alle 9.30, da viale dell’Università , nei pressi dell’Obelisco, vicino il vecchio rettorato dell’Ateneo salentino. L’arrivo, entro il tempo limite di 2 ore e 45 minuti, su viale Calasso (area ex Carlo Pranzo).  

La gara si articola su un tracciato urbano da ripetere due volte. Quindi da viale dell’Università la gara proseguirà per viale De Pietro, via di Porcigliano, via Arditi, piazza Mazzini, via Trinchese, via Oberdan, via Lamarmora, direzione Torre del Parco, poi via Don Minzoni, viale Otranto, via Cavallotti, via XXV Luglio, via Matteotti, piazza Riccardi, via Leonardo Prato, via Adua, Porta Rudiae, via Libertini (centro storico), corso Vittorio Emanuele II, piazza Sant’Oronzo, via XXV Luglio, viale Marconi, viale Lo re, viale Gallipoli, viale dell’Università. 

La partenza di “Corri e cammina nel barocco leccese”, la passeggiata non competitiva di 6 chilometri da condividere con amici e familiari, è invece prevista alle 9.35.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Premiazioni.
1°atleta giunto al traguardo: Trofeo “Corri a Lecce” più rimborso spese di 400 euro.
2° atleta giunto al traguardo: Trofeo “Corri a Lecce” più rimborso spese di 300 euro.
3° atleta giunto al traguardo: Trofeo “Corri a Lecce” più rimborso spese di 200 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento