"Corri a Lecce": sarà un'edizione da record e una domenica di sport e festa

E' tutto pronto per la quinta edizione della "Corri a Lecce", la Mezza maratona che si svolgerà domenica 15 marzo nel centro storico del capoluogo salentino. Quest'anno, oltre alla mezza maratona (sul percorso classico di 21,097 chilometri), ci saranno anche una gara competitiva da 10 chilometri e la 7 chilometri non competitiva

LECCE – E’ tutto pronto per la quinta edizione della “Corri a Lecce”, la Mezza maratona di livello nazionale che si svolgerà domenica 15 marzo nel centro storico del capoluogo salentino con il patrocinio del Comune di Lecce.

Quella curata da Simone Lucia, presidente dell’Asd Gpdm, sarà un’edizione ancora più ricca e spettacolare, con tante novità. Quest’anno, infatti, oltre alla mezza maratona (sul percorso classico di 21,097 chilometri), ci saranno anche una gara competitiva da 10,900 chilometri e la 7 chilometri non competitiva, “Corri e cammina nel Barocco”, che darà la possibilità a tutti, anche i meno allenati, di trascorrere una mattinata all’insegna dello sport e della festa. Il ricavato della non competitiva sarà destinato a un progetto di beneficenza, iniziativa che costituirà il filo conduttore di tanti eventi organizzati dalla società.

Alla “Mezza maratona” e alla “dieci chilometri” (che partiranno alle 9.30 da Porta Rudiae) possono iscriversi tutti i tesserati Fidal e di Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni, con allegato certificato per attività agonistica.

La “sette chilometri” (partenza alle ore 9 da Porta Rudiae) è invece aperta a tutti e ha un costo di 5 euro che verranno devolti in beneficenza al reparto di Oncoematologia pediatrica del Vito Fazzi di Lecce e darà diritto a una maglia tecnica per ricordare l’evento.

Il percorso (due giri per la Mezza maratona) toccherà i luoghi simbolo della città e i capolavori del barocco leccese: da Porta Rudiae a Porta Napoli, dalla basilica di Santa Croce al teatro Paisiello, dalla suggestiva piazza Duomo all’elegante piazza Sant’Oronzo.

Tutte le informazioni sulle gare e le modalità di iscrizione sono disponibili sul sito di Cronogare (www.cronogare.it) e dell’Asd Gpdm (asdgpdm.it). Grazie all’intesa con l’Amministrazione comunale e la concomitanza con al domenica ecologica, il percorso anche quest’anno sarà completamente chiuso al traffico. Lungo il tracciato sono previsti alcuni punti di ristoro con bottigliette d’acqua.

“E’ una manifestazione oramai collaudata – ha spiegato l’assessore al Patrimonio e ai Tributi, Attilio Monosi - che si è consolidata nel corso degli anni grazie alla preziosa esperienza accumulata dagli organizzatori corroborata da significativi risultati. Corri a Lecce è diventata un appuntamento fisso, una festa che i leccesi aspettano ogni anno e grazie alla quale si è riusciti ad allargare il ‘perimetro’ di questo sport facendo aumentare il numero dei podisti in città. Peraltro, la manifestazione è a costo zero per le casse comunali”. Attilio Monosi partirà con il pettorale numero 2.

Soddisfatto anche l’assessore al Traffico e alla Mobilità, Luca Pasqualini: “Abbiamo voluto far coincidere la domenica ecologica con questa iniziativa che offre una grande visibilità e un significativo ritorno di immagine alla nostra città. Invito gli automobilisti a lasciare l’auto in una zona distante dal perimetro di gara per evitare qualsiasi tipo di ingorgo”.

“Ho chiesto – ha sottolineato il presidente dell’associazione Asd Gpdm e organizzatore della manifestazione, Simone Lucia – che la “Corri a Lecce” possa ottenere un riconoscimento internazionale visto il grande successo raggiunto negli anni passati,  dando così la possibilità di partecipare anche agli atleti tesserati con federazioni straniere e che vorrebbero cimentarsi in questa competizione. Fino a questo momento sono oltre 1100 gli iscritti alla Mezza maratona e alla gara competitiva da 10,900 chilometri. Ho a cuore, in particolare, alla “Corri e Cammina nel Barocco”, la sette chilometri non competitiva, perché il mio desiderio è che lo sport travolga d’entusiasmo chi si avvicina per la prima volta al fantastico mondo del podismo”.  

“E’ l’ennesima occasione – ha affermato il presidente provinciale del Coni Antonio Pascali – per valorizzare l’ambiente naturale di questa splendida città. Questa gara, programmata e studiata al meglio, potrebbe aspirare a diventare una vera maratona, magari transitando dal Parco Archeologico di Rudiae”.CARTINA-5

Main sponsor dell’evento è Interfrutta. “Abbiamo colto l’occasione – ha spiegato l’imprenditore Roberto Fatano – per “lanciare” il nostro nuovo marchio commerciale: Fatano 1880. La scelta non è casuale: oggi, infatti, fra gli sportivi la frutta si sta guadagnando un posto di primo piano nell’indice di gradimento. Ciò grazie anche a recenti studi di scienziati e nutrizionisti che, negli ultimi anni, hanno riscoperto le innumerevoli qualità della frutta fresca e secca. In particolare mandorle, noci e nocciole rappresentano una miniera di preziosi nutrimenti (vitamine, sali minerali, fibre e grassi essenziali) e soprattutto sono un’ottima fonte di energia, facilmente trasportabile e che si conserva a temperatura ambiente. Il connubio con lo sport è il risultato, quindi, di una scelta aziendale strategica che ha la finalità di promuovere e differenziare, nei prossimi anni, il posizionamento sul mercato nazionale e internazionale”. 

La gara, in programma domenica 15 marzo, sarà anticipata dal primo meeting Sport per tutti dedicato all’attività motoria e al benessere psicofisico che si svolgerà venerdì 13 marzo, a partire dalle ore 17.30, alle Officine Cantelmo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono previsti gli interventi dei medici Massimo Trianni (cardiologo), Davide Cosi (endocrinologo), Angelo Tornese (medico dello sport) e di Stefania Cavalera (nutrizionista), oltre alla presenza dell’imprenditore Roberto Fatano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento