rotate-mobile
appuntamento atteso

“Corri a Lecce” e family run: il 12 marzo in migliaia per le strade di Lecce

Alla mezza maratona competitiva si affianca, sullo stesso percorso tra i viali e le strade del centro storico, l'iniziativa aperta a tutti: cinque i punti di iscrizione, al costo di 5 euro. Una parte del ricavato andrà in beneficienza

LECCE - Il 12 marzo è in programma la mezza maratona “Corri a Lecce”, per la quale sono già 700 le iscrizioni registrate. L'evento podistico si snoderà lungo i viali e le strade del centro storico, su un un percorso di 10 chilometri. Tutte le informazioni necessarie alla partecipazione sono disponibili qui. Nello stesso giorno si terrà la “Corri e cammina nel barocco”. Si tratta di una manifestazione non competitiva dedicata alle famiglie e agli appassionati della corsa e della camminata, calibrata sulla distanza dei 10 chilometri. L'organizzazione è a cura dell'associazione GPDM Lecce in collaborazione con Comune di Lecce e Università del Salento.

“Abbiamo già raggiunto i 700 iscritti per la mezza maratona, siamo pronti a lanciare le iscrizioni per la family run, che è un appuntamento gioioso con il quale condividere insieme ai cittadini questa bella esperienza – ha spiegato in conferenza stampa Simone Lucia, presidente di GPDM Lecce –. Invito tutti i cittadini ad andare sul nostro sito e sui canali social per conoscere il percorso e tutte le informazioni utili a partecipare. Voglio ringraziare il sindaco, l’amministrazione comune e Università del Salento, con cui lavoriamo in sinergia e ricordare un altro particolare: la nostra manifestazione è stata sposata anche da Aia, l’Associazione arbitri italiani, che parteciperà in delegazione alla corsa come fa ogni anno in una città d’Italia diversa. Quest’anno la scelta di Lecce è finalizzata anche al ricordo dei nostri cari Daniele ed Elenora, che intendiamo omaggiare con un ricordo particolare da parte di tutta la comunità”.

“Invito la cittadinanza, le famiglie, gli sportivi, i meno sportivi, tutti a partecipare vivere insieme una giornata di festa e misurarci con gli effetti benefici di una passeggiata o di una corsa, che sono fondamentali per il nostro equilibrio psicofisico – ha dichiarato il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini –; lo sport consente di rompere la solitudine, per molti è l’opportunità attraverso le quali stare in comunità, vivere e condividere esperienze, apprezzandone gli effetti benefici sulla salute. Come Comune ci affianchiamo agli organizzatori sostenendoli e garantendo tutti i servizi che saranno necessari per un ordinato svolgimento della manifestazione”.

I punti di iscrizione alla “Corri e cammina nel barocco” allestiti in città si trovano presso la pizzeria La Nuova Fontanina in via Rudiae 17; Arryvo Hotel in via Adua 24; Sport Leader in via Archita da Taranto 33; pasticceria Danny in viale Marche 14; pizzeria Zio Giglio in via San Domenico Savio 74. Gli interessati devono compilare la liberatoria - disponibile sul sito della manifestazione e versare la quota di 5 euro, parte della quale andà in beneficienza. 

“La Corri a Lecce con la family run sono ormai appuntamenti fissi che crescono ogni anno sia come numeri che come organizzazione – ha commentato l’assessore allo Sport, Paolo Foresio –. il Comune è al fianco degli organizzatori, l’appello ai nostri concittadini è che partecipino numerosi non solo chi si allena ma anche alle famiglie perché sarà una giornata di sport, relax e divertimento davvero per tutti”

“Lo sport è uno dei fattori protettivi rispetto allo stress, previene il burn out non solo nei lavoratori, ma anche negli studenti e la sua pratica può rientrare nelle soft life skills che come Università cerchiamo di incoraggiare – ha aggiunto la professoressa Emanuela Ingusci, Delegata a Orientamento e counseling dell’Università del Salento –. In particolare in un momento di fragilità post covid c’è particolare valore in iniziative come questa, che Università del Salento affianca”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Corri a Lecce” e family run: il 12 marzo in migliaia per le strade di Lecce

LeccePrima è in caricamento