menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto alla partenza.

Una foto alla partenza.

In duemila per la "Corri a Lecce": sugli scudi anche i migranti ospiti di Arci

Atleti da oltre 12 regioni italiane: la gara competitiva è stata vinta da Youssef Aich della Asd Il Laghetto giunto al traguardo in 1:10:01

LECCE – Oltre duemila podisti hanno partecipato questa mattina alla mezza maratona “Corri a Lecce” organizzata dall’associazione Gpdm del presidente Simone Luca e giunta oramai all’ottava edizione. Il capoluogo salentino è così diventato meta di più di 130 società sportive provenienti da dodici regioni italiane. All’evento sportivo ha partecipato anche il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, appassionato podista.

Sul gradino più alto del podio Youssef Aich della Asd Il Laghetto giunto al traguardo in 1:10:01; al secondo posto Lugi Zullo della Running Team D’Angela e al terzo Christian Villazala Carton della Asd Nest. Il successo, tra le donne, è andato ad Hanane Janat della Asd Il Laghetto in 1:21:19, al secondo posto Paola Bernardo della Atletica Amatori Corigliano e al terzo Emanuela Gemma della Tre Casali.

Nella gara competitiva da 10 chilometri e 200 metri si è imposto Trifone Busto della Running Team D’Angela Sport in 33minuti e 27 secondi, seguito da Vincenzo Di Toma della Polisportiva Bpp e quindi Orlando Rossetti della Apuliaatlhetica.

Da citare per la parte non competitiva il primo e secondo posto di due ragazzi ospiti di un progetto Sprar (protezione minori e richiedenti asilo) gestito da Arci: sugli scudi Lamin Dampha, che ad aprile compirà 18 anni e Jawo Bubakar, che è diventato maggiorenne da poco. Entrambi sono originari del Gambia e facevano parte di un gruppo di trenta ragazzi che ha partecipato alla manifestazione indossando magliette con slogan per l'integrazione. Grazie al progetto solidale “Insieme si Può”, inoltre, anche gli atleti con disabilità hanno potuto godere della mattinata di sport.

Il presidente dell’associazione Gpdm, Simone Lucia in apertura di manifestazione ha ringraziato, oltre alla polizia locale e i volontari per la collaborazione, anche “tutti gli atleti e familiari degli stessi che hanno scelto Lecce ed il nostro evento sportivo, sono sicuro che la nostra città ha ben saputo ospitare i tanti amici ed atleti giunti da fuori regione e rinnovo l’invito a visitare sempre di più la nostra terra ricca di tradizione, cultura e sport”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Ciak con Sergio Rubini a San Cesario di Lecce

  • Arredare

    Frigorifero, ecco come scegliere quello giusto

  • Cura della persona

    Soap brows, il nuovo trend per sopracciglia piene e folte

  • Alimentazione

    La cannella, una spezia dalle mille virtù

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento