Ct Maglie accarezza il sogno, ma Park Tennis Genova non cede un colpo e vince

Il sogno s'è infranto su di un 5 a 1 forse troppo severo. La storia, però, non si cambia e dice che la corazzata Park Tennis Genova del campione Fognini è riuscita a passare in casa di un Ct Maglie per nulla arrendevole, ma costretto a cedere comunque il primato in classifica

Fognini.

MAGLIE – Il sogno s’è infranto su di un 5 a 1 forse troppo severo. La storia, però, non si cambia e dice che la corazzata Park Tennis Genova è riuscita a passare in casa di un Ct Maglie per nulla arrendevole, ma costretto a cedere comunque il primato in classifica.

Il tutto in una giornata densa di emozioni, per l’entusiasmo di un pubblico competente e numeroso, che s’è accalcato sulle gradinate degli impianti di via Madonna di Leuca in una mattinata fresca, ma soleggiata, che ha aiutato lo spettacolo.

Il primo singolare ha visto sfidarsi il magliese Francesco Garzelli con il genovese Gianluca Mager. Garzelli è riuscito a giocato alcuni game sulla parità, ma alla fine ha ceduto al cospetto dell’avversario, che s’è imposto in modo netto: 6-2, 6-0.

Sul campo centrale, però, negli stessi istanti, i salentini hanno esultato per l’affermazione, sudata e meritata, di Giorgio Portaluri su Tommaso Sanna. Si è arrivati al terzo set dopo un 4-6, ribaltato in un 6-3 e con 6-2 finale. I tennisti si sono sfidati colpo su colpo oltrepassando le due ore di gioco, tra gli applausi del pubblico.

IMG_2712M_portaluri-sanna-3La situazione di parità, seppur momentanea, ha fatto leva sull’orgoglio degli altri componenti del team magliese, tanto che i seguenti singolari si sono aperti con il vantaggio nei primi game. Erik Crepaldi s’è imposto nel primo set su Gianluca Naso per 6-3. Questi, però, ha recuperato subito terreno, chiudendo il secondo con lo stesso identico punteggio di 6-3, ma ovviamente a suo favore, e il terzo con un eloquente 6-1. Crepaldi è visibilmente calato alla distanza, dopo oltre due ore di gioco, mentre Naso ha tenuto alta la concentrazione.

Non ha deluso le aspettative il campione Fabio Fognini, che però s’è trovato davanti, per il Ct Maglie, l'argentino Arturo Gaston Grimolizzi, molto combattivo nel primo set, per poi però uscire ridimensionato nel secondo. Fognini s’è imposto per 6-4 6-2, ma Grimolizzi ha iniziato con un certo piglio, vincendo il primo game e mettendo l’avversario sotto pressione in più occasioni, tanto da ragiungere un vantaggio di 4-3.

Poi, però, Fognini è uscito allo scoperto ed ha capovolto le sorti del set, aggiudicandoselo, riuscendo in seguito a passare più agevolmente nel secondo. Un gara nella quale ha fatto da sfondo la giusta cornice di pubblico. Intorno al centrale, mille e 500 spettatori che hanno potuto ammirare la classe di “Fogna”, com’è ribattezzato benevolmente nel circuito, e la grinta dell’argentino, non certo disposto a fare da sparring partner.

IMG_2774M_grimolizzi-2Tenacia e grinta dei salentini non sono però stati sufficienti, perché i singolari si sono chiusi sul 3 a 1 per i liguri. Il Ct Maglie, dunque, ha dovuto necessariamente puntare tutto sui doppi. Le sorti, però, non si sono capovolte, nonostante l’impegno profuso. La coppia Mager-Sanna, infatti, ha superato il duo Crepaldi-Garzelli per 6-2 6-3 mentre Fognini e Naso hanno dato vita a uno scontro avvincente, fino all’ultima volée, con Grimolizzi e Portaluri. La squadra genovese ha vinto 14 a 12 al super tie-break, nell'ultimo incontro della giornata, durato quasi due ore. I tifosi di casa hanno almeno potuto sognare fino alla fine per una possibile, clamorosa vittoria.

Nel primo set la coppia Fognini-Naso s’è imposta per 6 a 2, nel secondo i magliesi Grimolizzi-Portaluri li hanno letteralmente stracciati per 6 a 3. Al super tie-break, però, si è andato avanti punto per punto, sul filo di un equilibrio continuo, fino al 12 pari. L'incontro è terminato 14 a 12 per i genovesi dopo che il Maglie ha sprecato un match-point, sbagliando un facile smash con Portaluri.

L’amarezza della sconfitta non ha però scalfito minimamente la gioia per aver vissuto una grande giornata di sport, tanto che il direttore sportivo Antonio Baglivo ha espresso tutta la propria soddisfazione.

“Come circolo il risultato è ampiamente positivo – dice -: quasi 2mila spettatori hanno riempito i nostri impianti, tante le famiglie con bambini che sono venute da tutta la regione per vedere giocare il Ct Maglie contro una grande squadra come il Park Tennis Genova”. Una squadra, c’è da aggiungere, “con grandi campioni del tennis mondiale come Fabio Fognini”.

IMG_2798M_doppio_fognini_naso_portaluri_grimolizzi-2“Dal punto di vista agonistico – ha dichiarato Baglivo -, unico rimpianto è non aver raggiunto almeno il 3 pari. Ad un certo punto si era addirittura intravista la possibilità di un clamoroso risultato. Partita molto equilibrata giocata con il cuore da tutti i ragazzi dei quali sono orgoglioso”. “Il risultato finale rispecchia i pronostici della vigilia – conclude Baglivo – e questa partita ha consegnato alla nostra squadra una maggiore consapevolezza dei nostri mezzi in virtù dell'equilibrio, nonostante il risultato sfavorevole, che il campo ha dimostrato”.

“Siamo ora secondi in classifica – ricorda il direttore sportivo - e il nostro obiettivo rimane sempre quello della salvezza per rimanere in serie A1 anche per la prossima stagione. Il risultato di parità dell'altro incontro del girone tra il Canottieri Casale e il Battisti Trento non ha compromesso più di tanto gli obiettivi della squadra magliese”.

Gli altri incontri del campionato hanno visto il pareggio della Canottieri Casale contro il Circolo Ata Battisti di Trento per 3 a 3. Questa la classifica aggiornata: Park Tennis Genova 10 punti, Ct Maglie 7., Ct Ata Battisti Trento 4., Soc. Canottieri Casale 1. Prossimo appuntamento per il Ct Maglie è per domenica prossima in trasferta contro l'Ata Battisti a Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento