Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

In piazza la storia delle donne al volante. E ci sarà anche la Porsche del sindaco Perrone

Per la decima edizione dell’appuntamento, organizzato dalla Prima scuderia femminile AutoMoto d’Epoca, è previsto un excursus storico per ripercorrere tutte le tappe, dal velocipede agli anni '80. Le modelle del “De Pace” in abiti d’epoca

Una foto di una delle precedenti edizioni.

LECCE – E’ giunto alla decima edizione il tradizionale appuntamento in auto e moto d’epoca organizzato dalla Prima scuderia femminile AutoMoto d’Epoca in collaborazione con l’Automobile Club e la Pro Loco di Lecce.  L’iniziativa – in programma domenica 7 aprile, a partire dalle ore 9, in piazza S. Oronzo -  fa parte di Itinerario Rosa, la rassegna promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune  di Lecce.

Per questa edizione celebrativa  gli organizzatori hanno voluto realizzare un excursus scenografico - dal titolo “Alla Conquista del Volante Rosa” - che intende riproporre il passaggio storico dalla carrozza al velocipede, poi bicicletta, fino all’automobile, dal punto di vista della donna, ovvero ponendo l’attenzione sul ruolo attivo che ha rivestito nell’utilizzo dei mezzi di trasporto non solo come semplice passeggera, ma anche come conducente. 

L’evento sarà l’occasione per ricordare e raccontare storie di donne eleganti che si dirigono a un ballo o ad una cerimonia, ma anche di donne coraggiose e generose che trasportano medicinali e viveri a bordo di biciclette o di calessi, signore e vedove che mettono i mezzi di trasporto di famiglia a disposizione di malati e bisognosi. In piazza Sant’Oronzo e per le vie del centro fino a piazza Duomo, sfileranno simbolicamente antiche biciclette, due carrozze d’epoca condotte dal cocchiere con a bordo dame in abiti ottocenteschi, un calesse e, in ordine di fabbricazione, circa cento auto e moto dagli esordi fino agli anni 70-80. 

Per l’occasione, la Pro Loco di Lecce ha ideato la singolare iniziativa “Auto ..alla moda”, che ha realizzato - a cura della presidente, Maria Gabriella de Judicibus -  una breve storia del costume legata allo sviluppo dei mezzi di locomozione, e contribuirà a rendere ancora più suggestiva la manifestazione grazie alla presenza delle modelle dell’istituto scolastico “A. De Pace”, che indosseranno abiti dell’epoca (dal primo ‘900 agli anni ’70) ispirati ai veicoli storici e realizzati e posti a disposizione dell’evento dagli atelieurs dell’Istituto. 

‘Ciliegina’ sulla torta sarà la presenza e la partecipazione della Società di Danza – circolo pugliese, che eseguirà danze risorgimentali in abiti d’epoca sull’ovale di Piazza sant’Oronzo (l’appuntamento è alle ore 9 per l’accoglienza e la procedura delle iscrizioni). Pasticciotti e vino accompagneranno la mattinata.

Alle 10.30 giungeranno in piazza le autorità per il tradizionale saluto di benvenuto e si darà il via al ballo ottocentesco. Alle 11.30, il corteo storico inizierà il cammino alla volta di piazza Duomo, percorrendo alcune vie del centro storico e i viali intorno al castello Carlo V e alla villa comunale. Lo start sarà dato eccezionalmente da un flash-mob a cura della coreografa Monica Cananà sulle note di Nuvolari del compianto Lucio Dalla.  La manifestazione si concluderà dopo il pranzo, presso la masseria “Ospitale”, sulla strada provinciale Lecce-Torre Chianca. 

Le auto e le moto, le biciclette e le carrozze.

Lo spettacolo delle splendide vetture disposte intorno all’ovale di Piazza Sant’Oronzo, davanti al numeroso pubblico di curiosi ed appassionati, è ormai una tradizione. Questa volta, però, la scenografia sarà resa ancora più suggestiva perché seguirà il tema conduttore “La Conquista del Volante Rosa” con la presenza di una carrozza antica con cavallo e cocchiere e di un calesse, di alcune biciclette costruite dal 1937 agli anni ’70. Si potranno ammirare le prestigiose ed eleganti auto e moto che hanno fatto la storia e il cui fascino è intramontabile, dai modelli più antichi a quelli in perfetto stile vintage, fino ai più recenti anni ’80. 

Ci saranno, ad esempio, una Ford Doctor del 1929, uno dei simboli del boom della produzione industriale americana, le italianissime Fiat 509 del 1927, Balilla del ’33, Topolino 500 e 1500 6C del 1937, 1400B del 1956, Fiat 124 Spider del 1970, 500C “Belvedere” (1954), Alfa Romeo Giulietta Spider del ’61, 2600 sprint del ’63, e C6 del 1956, “Duetto” Spider rossa del 1967 (l’auto immortalata nel film “Il Laureato”), e ancora, un’Appia Prima serie del ’53, una MGA del 1953, una Mercedes 190 SL cabriolet del ’60, una Triumph Spitfire del 1962, una Jaguar tipo ev12 del 1974, un taxi inglese del 1955

Per questo appuntamento, ci sarà la partecipazione speciale della Porsche 356 SC, anno 1963, del sindaco di Lecce, Paolo Perrone, amante delle auto d’epoca e sempre presente all’appuntamento organizzato nell’ambito della Rassegna promossa dall’Ufficio Cultura del Comune di Lecce. Per le due ruote, faranno bella mostra le Guzzi ‘250 del ’34 e “Falcone” del 1954, il Gilera Saturno 500 del ’49, la Vespa Piaggio 125 del 1952, immortalata dalla celebre pellicola “Vacanze Romane” e simbolo dell’Italia spensierata del dopoguerra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In piazza la storia delle donne al volante. E ci sarà anche la Porsche del sindaco Perrone

LeccePrima è in caricamento