Domenica, 25 Luglio 2021
Sport

Derby in vista: stadio pieno e tradizioni a confronto

Ci sarà il tutto esaurito in occasione della sfida fra Lecce e Bari. Al momento nel capoluogo regionale venduti un migliaio di tagliandi. Nel Salento sono 13mila i biglietti acquistati finora

Si va verso il "tutto esaurito" per il derby di sabato prossimo in programma al "Via del Mare". Dopo appena 48 ore dall'inizio della prevendita, il cassiere di via Templari può dirsi già ampiamente soddisfatto. In serata nelle ricevitorie abilitate alla vendita in città e in provincia erano stati staccati circa 13 mila biglietti, otto mila nella sola giornata di oggi. Conti alla mano sarà stracciato il record di presenze ed incasso registrato nel match contro il Bologna e il fascino del derby si promette elettrizzante, come tradizione, sui gradoni del "Via del Mare".

I tagliandi per il settore della Curva Nord, feudo del tifo salentino, sono ormai nelle mani fortunate di chi, saggiamente, ha deciso di anticipare la corsa per per accaparrarsi un preziosissimo biglietto. Ritardari, indecisi e tifosi dell'ultim'ora dovranno schiarirsi, quanto prima, i propri dubbi sulla loro presenza al "Via del Mare" già nelle prossime ore. A disposizione rimangono le ultime scorte di biglietti riservati ai settori di Tribuna Est (molto pochi), Distinti e Tribuna Centrale. E se il popolo salentino ha risposto in massa al richiamo del derby, in riva all'Adriatico, la tifoseria barese, nonostante una squadra dal rendimento double-face, girone d'andata catastrofico, rivitalizzata dalla cura di mister Antonio Conte, non farà mancare presenza e calore sugli spalti dello stadio leccese.

Come accordo tra le due società, con conseguente dirottamento degli abbonati in Tribuna Est, i sostenitori biancorossi "'s'impadroniranno" dell'intera curva sud e da fonti provenienti dal capoluogo barese i biglietti venduti sino a questa sera sarebbero circa un migliaio. C'è tempo fino alle 19 di venerdì e da Bari e provincia si dovrebbe mobilitare, sabato mattina una carovana di circa 2mila supporter che giungerà a Lecce seguendo un percorso alternativo per evitare scomodi incroci con i tifosi salentini.


Si sfidano, come raccontano i libri di storia, due popoli che pur abitando nella stessa regione, hanno fatto della propria identità un carattere distintivo da esportare fuori dai rispettivi confini: i commercianti di terra barese, popolo esuberante, legato alle tradizioni e all'economia del mare, fanno da contraltare con la gens salentina, portatrice di una cultura legata alla terra, genuina proprio come i suoi prodotti e fortemente radicata alla sua salentinità. Gli ingredienti per assistere alla classica battaglia di cori e immancabili sfottò sono serviti. Il piatto caldo è atteso per sabato pomeriggio con calcio d'inizio alle ore 16, quando sarà il rettangolo verde a decretare i gladiatori che saliranno sul carro dei vincitori. Signori è il derby di Puglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derby in vista: stadio pieno e tradizioni a confronto

LeccePrima è in caricamento