Sport

Di Piazza, multa e riabiltazione: "catechismo" al settore giovanile

L'attaccante, che ha rimediato quattro giornate di squalifica, farà degli incontri con i ragazzi delle squadre del club. I convocati di Rizzo per Catania

Matteo Di Piazza dopo il gol segnato al Trapani.

LECCE – Di Piazza è stato multato e dovrà espiare la sua colpa facendo un poco di catechismo sportivo ai ragazzi delle giovanili del Lecce.

Per l’attaccante giallorosso, espulso poco dopo aver siglato il gol del momentaneo 2 a 0 contro il Trapani, non solo la mano pesante del giudice sportivo che gli ha comminato quattro giornate di squalifica (il club prepara il ricorso), ma anche un percorso di riabilitazione, peraltro sacrosanto, imposto dalla società: un calciatore è infatti un modello per gli appassionati, soprattutto per quelli più giovani.

Il direttore sportivo, Mauro Meluso, gli ha reso le attenuanti generiche, ma la posizione del club è chiara: “Mi preme sottolineare il fatto che Di Piazza è stato furbescamente provocato e scalciato dal giocatore del Trapani, Marras, che avrebbe dovuto subire lo stesso giudizio da parte del direttore di gara (Robilotta, ndr). Allo stesso tempo, però, bisogna riconoscere come un grave errore la reazione del nostro attaccante, seppur con tutte le attenuanti del caso e per questo, comunque, la società ha inteso comminare una sanzione, come da regolamento. Altresì il ragazzo parteciperà a degli incontri del nostro settore giovanile, nei quali Di Piazza avrà modo di raccontare ai nostri giovani calciatori come si fa a fare gol e, per sua stessa ammissione, come non comportarsi nei momenti di tensione”.

Il responsabile tecnico del Lecce è poi tornato sulla gara contro il Trapani per poi inquadrare la prossima, sabato a Catania: “Dopo la rabbia per il pareggio subito negli ultimissimi secondi della gara d’esordio a Brindisi, la vittoria contro il Trapani ha una grande valenza. La prova offerta sabato scorso è la testimonianza della voglia feroce della squadra di portare a casa i tre punti, che ci dovrà accompagnare per tutto il campionato e della bontà del lavoro dello staff tecnico. Voglio anche mettere in evidenza l’incitamento dei nostri tifosi, che è stato di grande aiuto. La partita di sabato a Catania rappresenta un’altra tappa del nostro percorso, che riserverà insidie in tutto il suo cammino. Sicuramente avremo di fronte una squadra arrabbiata, ma noi lo saremo di più”.

La comitiva giallorossa è partita per la Sicilia priva di Costa Ferreira, che si sta sottoponendo ad altre terapie specifiche per cercare di risolvere del tutto il problema muscolare che nelle prime due partite è stato utilizzato con il contagocce da mister Rizzo. Il lituano Megelaitis è rientrato dopo gli impegni con l’Under 21 del suo paese è si è aggregato ai compagni.

Di seguito la lista dei convocati: Chironi, Riccardi, Di Matteo, Mancosu, Cosenza, Arrigoni, Torromino, Lepore, Pacilli, Vicino, Valeri, Megelaitis, Marino, Drudi, Lezzi, Caturano, Dubickas, Tsonev, Perucchini, Ciancio, Gambardella, Armellino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Piazza, multa e riabiltazione: "catechismo" al settore giovanile

LeccePrima è in caricamento