Nel nome di Gabriele Sandri. Lecce e Cosenza in campo per la donazione del sangue

Come ogni anno, in occasione dell'anniversario dell'uccisione del giovane tifoso della Lazio, avvenuta nel 2007, la fondazione voluta da familiari e amici ha promosso una giornata di raccolta. Il club giallorosso ha sposato l'iniziativa

LECCE – Domenica prossima il Lecce e il Cosenza entreranno in campo indossando una t-shirt con la scritta “11-11-2014 con il tuo sangue Gabriele vive”. Un appello per la donazione di sangue, a sostegno dell’iniziativa lanciata su scala nazionale, come ogni anno, dalla Fondazione Gabriele Sandri per l’11 di novembre.

Non un giorno qualunque perché è quello in cui ricorre il settimo anniversario della morte del giovane tifoso della Lazio, ucciso con un colpo di pistola da un agente di polizia stradale condannato in via definitiva a nove anni e quattro mesi per omicidio volontario. Una domenica maledetta, purtroppo non l’unica, nella recente storia italiana: una delle tante dove la cronaca nera spazza via in un attimo tutto il resto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Us Lecce ha raccolto, attraverso la vice presidente, Giulia Tesoro, l’invito rivolto dal locale gruppo dei volontari e donatori e i dettagli dell’iniziativa saranno resi noti domani nel corso di una conferenza stampa a margine di quella dell’allenatore dei giallorossi, Franco Lerda. Chiunque volesse donare il proprio sangue lo potrà fare martedì 11 presso il reperto di Immunoematologia e Medicina trasfusionale del “Vito Fazzi” di Lecce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento