menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto, Brusori.

Nella foto, Brusori.

Due Torri, Brusori vince in casa con il navigatore salentino Tridici

Secondo posto assoluto per Maurizio Iacobelli di Acquarica del Capo della Salento Motor Sport nelle vesti di navigatore del pilota Colombi a bordo di una Peugeot 207

BOLOGNA - E’ stata una vittoria casalinga quella dello scorso 21 febbraio per il pilota bolognese Simone Brusori di Castiglione dei Pepoli, navigato dal salentino Salvatore Tridici della Scuderia Salento Motor Sport di Ruffano guidata dal presidente Antonello Casto.

In Valle d’Aneva sui Colli Bolognesi, Brusori a bordo della sua Renault Clio S1600, ha trionfato al2° Ronde delle Due Torri 2016 mettendo al sicuro il risultato già nel corso del primo passaggio dell’unica prova speciale su asfalto, che ha caratterizzato questa competizione.

Nonostante l’equipaggio bolognese fosse stato vittima di una foratura sul finale della seconda prova, è riuscito a piazzarsi al primo posto assoluto nell’ambito e prestigiosissimo Rally Piston Cup e dell’Erms Rally Cup: Serie Emilia Romagna, Marche e San Marino, due trofei di cui l’evento targato Due Torri ha rappresentato la prova iniziale.

Secondo posto assoluto per Maurizio Iacobelli di Acquarica del Capo della Salento Motor Sport nelle vesti di navigatore del pilota Colombi a bordo di una Peugeot 207 e quarto posto assoluto invece per Mauro Adamuccio il quale insieme a Donato Parrotto gareggiavano a bordo di una CLIO SUPER 1’600 della Ferniani team. Contemporaneamente alla manifestazione bolognese, in Basilicata lo scorso 21 febbraio si svolgeva la cerimonia di premiazione del 12°Campionato Interregionale di Slalom di Puglia e Basilicata 2015.

A classificarsi primo per il Gruppo AdB – Classe PS/2 è stato il parabitano e pilota della Salento Motor Sport, Daniele Cataldo il quale è stato premiato a Potenza per l’ottimo punteggio conseguito a fine gara. Il giovane pilota ha voluto mettersi in gioco a bordo della sua Fiat 126 super mille prendendo parte a una metà delle gare rientrati nel programma della manifestazione e che si sono svolte lo scorso anno toccando il terreno della Puglia e della Basilicata.

Il direttore sportivo Gianluca Lecci, direttamente da Bologna, dal luogo in cui si trovava per il 2°Ronde delle due Torri ha voluto sottolineare la sua soddisfazione per gli ottimi risultati conseguiti. Il 21 febbraio 2016 resta una data indelebile nella storia della Scuderia ruffanese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento