Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport Nardò

Eccellenza: la prima giornata si tinge di granata

Uno strepitoso Nardò rifila 4 reti all'Altamura. La Virtus Casarano trova un nuon punto in casa del Francavilla. Il Copertino non va oltre lo 0 a 0 in casa con il Mesagne. Tracollo interno del Maglie

Toro da favola. Si tinge di granata la prima giornata del campionato di eccellenza pugliese: la squadra di mister Vito Sgobba espugna Altamura con un perentorio 4-0. Contro la Leonessa il tecnico premiato come il migliore dello scorso anno schiera un 4-4-2 con gli esterni alti, pronti a passare sulla linea avanzata in fase offensiva. Dopo 25 minuti la gara è già chiusa: al quattordicesimo Cillo raccoglie la sponda di Nobile e di sinistro insacca, passano appena nove minuti e Sisalli replica con una conclusione simile dopo una travolgente azione personale. La partita cala di tono ma Sisalli no: l'esterno sinistro va ancora a segno prima con una splendida mezza sforbiciata al volo e poi con una botta terrificante che si insacca all'incrocio.

Buona prova della Virtus Casarano che torna dalla difficile trasferta di Francavilla con un punto e tanto bel gioco. I rosso-azzurri passano in vantaggio con il gol dell'intramontabile Mitri, si fanno raggiungere da D'elia e superare da Miceli ma trovano la forza di reagire agguantando il pari con il colpo di testa di Rosciglione servito su calcio da fermo dal solito Mitri.

Il Copertino in casa non va oltre lo 0-0 con il Mesagne. Partita avara di grandi emozioni, i rossoverdi confermano di avere le maggiori difficoltà in fase realizzativa. Lo squillo più importante arriva da Tondo che chiama Marzo alla grande risposta su calcio piazzato dalla distanza.


Tracollo casalingo del Maglie contro il Lucera per 3 a 0. Dopo aver tenuto bene il campo nei primi 45 minuti i giovani di mister Morello le combinano grosse in difesa: al quarto Cammarozzi tutto solo devia in spaccata nel sacco, al ventitreesimo e al trentaduesimo è Ricci ad approfittare delle incertezze difensive dei giallorossi. La reazione non sortisce grandi effetti: un paio di tiri del buon Nuzzaci (uno a lato, uno che si stampa sul palo) e il rigore procurato e sbagliato da Iovino, a testimoniare che per il Maglie non era proprio giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza: la prima giornata si tinge di granata

LeccePrima è in caricamento