Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Rally del Salento, fine settimana di motori: 72 gli equipaggi al via

La competizione, in programma venerdì e sabato, è valida come seconda prova del campionato italiano e rientra nel circuito di quello del Centro Europa Fia-Cez

Luca Rossetti e Manuel Fenoli su Hyundai I20 R5 all'isola d'Elba (foto Aci Sport).

LECCE - Sono 72 gli equipaggi che animeranno la 53esima edizione del Rally del Salento, in programma venerdì e sabato. La gara, organizzata da Automobile Club Lecce, è valida per il Campionato del Centro Europa FIA-CEZ, quale seconda prova del Campionato Italiano WRC a massimo coefficiente di 1,75, per la Coppa Rally di Zona 7 a coefficiente 1,5 e per i monomarca Logistica Uno Rally Cup by Michelin, R Italian Trophy, Peugeot Competition Rally Regional, Trofeo Pirelli Accademia e Trofeo Open N5. Poi ci sono i 9 equipaggi iscritti al terzo Rally storico del Salento, valido come prova di apertura del Trofeo Rally quarta Zona.

Ci saranno Luca Pedersoli e Anna Tomasi, campioni italiani Wrc (Wordl Raly Car) nel 2014 e nel 2019, in gara con una Citroen Ds3, che proveranno a sfatare la tradizione negativa in una competizione che spesso li ha visti fuori gioco per episodi sfortunati. Tra i favoriti si collocano anche Corrado Fontana e Nicola Arena su Hyndai NG I20, detentori del titolo e vincitori dell'ultima edizione del Rally del Salento. Nella prima gara del campionato, sull'Isola Elba, si sono dovuti ritirare quando erano quinti. Male è andata pure a Simone Miele e Roberto Mometti su Citroen Ds3 Wrc.

Nel novero dei candidati alla vittoria ci sono anche alcuni piloti su vetture della classe R5, come il tre volte campione europeo Luca Rossetti su Hyundai I20, vincitore nel 2018 del campionato italiano e attualmente secondo in graduatoria. Tra i protagonisti ci potranno essere anche gli equipaggi su Skoda Fabia, con Andea Carella e Giuseppe Testa. Non mancheranno di calamitare su di se le attenzioni Alessandro Gino, Stefano Liburdi e Giovanni Galleni, con quest’ultimo che torna nel Salento a distanza di oltre trent’anni dallo splendido secondo posto colto alle spalle di Riccardo Trombi, ma anche “Pedro” su Hyundai I20, Ivan Ferrarotti su Volkswagen Polo GTi e Claudio Arzà su Citroen C3 che dopo il forfait dell’Elba, avvia la campagna tricolore proprio dal Salento. Ai protagonisti del Campionato Italiano Wrc si sommano però molti altri piloti, che hanno tutte le carte in regola per potersi inserire nella lotta per le posizioni di vertice, tra questi figura il locale Francesco Rizzello, terzo assoluto nel 2018, il laziale Carmine Tribuzio, detentore del titolo nella Coppa di Zona e il siciliano Luigi Bruccoleri su Volkswagen Polo GTi.

In S2000 sfida  tra le Peugeot 207 di Lorenzo Fabiani, detentore del titolo di Gruppo N nel CIWRC, e Alessio De Santis. Si prevede grande bagarre anche tra le due ruote motrici con il confronto tra le Renault Clio di Massimo De Rosa, Federico Petracca, Fabrizio Mascia, Massimiliano Macrì (S1600) e di Marco Oldani (R3C). In R2 occhi puntati sulla Ford Fiesta Rally4 R2B di Guglielmo De Nuzzo, vincitore assoluto un mese fa del Rally Città di Casarano e pilota ACI Team Italia nel Campionato Italiano Rally Junior e sulle Peugeot 208 R2B di Corrado Peloso e di Matteo Carra. Sempre in R2B da seguire il confronto tutto femminile tra le 208 di Sara Micheletti e Sara Carra. In Gruppo N i favori del pronostico vanno ascritti alla Mitsubishi Lancer N4 di Sante Raduano, ma attenzione anche alle velocissime Renault Clio N3 pilotate da Giorgio Liguori, Riccardo Pisacane, Michele Campagna e Michele Serafini.

Per ciò che concerne il terzo Rally Storico del Salento, tra i nove equipaggi al via Mauro Lombardo su Porsche 911 Sc, vincitore del TRZ quarta zona 2018, Marco Savioli su Porsche 911 Rs, Marco De Marco su Bmw M3 gruppo A, primo assoluto delle due precedenti edizioni della gara e su identica vettura il preparatore bergamasco Fabrizio Colombi.

Nel rispetto della normativa per il contenimento del Covid-19, non è ammessa la presenza di pubblico. Le fasi salienti della gara saranno trasmesse in diretta tv, su Aci Sport Tv (canale 228 di Sky) e tramite i canali social della federazione, secondo un programma che sarà reso noto nelle prossime ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally del Salento, fine settimana di motori: 72 gli equipaggi al via

LeccePrima è in caricamento