Domenica, 1 Agosto 2021
Sport

Campionati paralimpici di bocce, il team leccese conquista l'Italia

La Lupiae team Salento ha ottenuto il più importante riconoscimento nazionale, durante i campionati italiani Fib. Parte del successo grazie all'exploit dell'atleta leccese Tommaso Antonio Friolo

I componenti del team salentino

LECCE - Da incorniciare, per la Lupiae team Salento, gli appena conclusi campionati italiani Fib, la Federazione italiana bocce, svolti presso il Centro tecnico federale di Roma a partire dallo scorso 29 giugno, fino al primo luglio. Per la prima volta hanno visto la concomitanza del campionato Italiano categoria A1 maschile e femminile e del campionato italiano paralimpico "sitting", con atleti in carrozzina e "standing", con gli atleti in piedi.

Lupiae Team Salento si è presentata alla kermesse romana senza i favori del pronostico, con sei atleti: Tommaso Antonio Friolo, Palmiro Bissanti, Fulvio De Pascali, Giuseppe Quarta, Carlo Rosafio, Donato Gioia, e dal dirigente accompagnatore Quintino De Nuccio. Buona la prova di tutti gli atleti della compagine salentina: da sottolineare il quarto posto di Bissanti, battuto in semifinale dal vice campione italiano. Da lodare tutto il torneo del neo campione d’Italia 2012, Tommaso Antonio Friolo. L'atleta leccese ha dovuto far fronte alla precisione e concretezza dell’avversario; break che sembrava decisivo quello inflitto dall’atleta toscano, un parziale di 10 a 0 al meglio dei 12 punti che avrebbe scoraggiato chiunque, vista anche l’importanza della posta in palio. Ma così non è stato per Friolo che mantenendo la dovuta calma ha iniziato pian piano a recuperare la partita, fino al 10 a 10, mettendo in scena dei colpi di gran classe che hanno entusiasmato l’interessato pubblico presente al Centro Tecnico Federale di Roma. Finale d’apoteosi per la Lupiae Team Salento: 12 a 10 il risultato finale.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati paralimpici di bocce, il team leccese conquista l'Italia

LeccePrima è in caricamento