Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Ad Andria pareggio in extremis: il Lecce continua la striscia positiva

I giallorossi soffrono la fisicità dei padroni di casa. Nella ripresa l'errore di Riccardi manda in rete Lattanzio, allo scadere il giovane difensore rimedia di testa

Lo stacco vincente di Riccardi,

ANDRIA – Il Lecce trova in extremis il pareggio sul campo della Fidelis Andria, dando comunque continuità alla serie positiva, ora di nove gare. Il vantaggio sulle seconde Monopoli e Catania è di cinque punti (con una partita in più).

Primo tempo

Di Piazza torna in campo dal primo minuto, al centro della difesa c’è Riccardi e non Drudi, Lepore fa l’interno destro di centrocampo lasciando il ruolo di laterale difensivo a Ciancio. La prima conclusione dl match è di Scaringella che calcia con forza dal limite ma la traiettoria è alta. Al 14’ ci prova Quinto da una distanza maggiore ma è sicura la presa di Perucchini. Sul ribaltamento di fronte Mancosu supera in velocità un avversario e si ritrova a tu per tu con Maurantonio, con il portiere che respinge il tiro ravvicinato. Al 15’ un cross di Di Matteo si stampa sulla traversa. Centrale la conclusione di Armellino al 19’, al 24’ Esposito controlla in area ma non trova la misura. Fino al termine accade poco o nulla dal punto di vista delle conclusioni, le difese hanno sempre la meglio sui reparti offensivi. All 41’ il giallo per Lattanzio dopo un fallo su Armellino.

Secondo tempo

Nei padroni di casa c’è Allegrini al posto di Tiritiello. Al 46’ il tiro di Lattanzio viene deviato in corner da Perucchini, al 49’ il numero dieci si ripete ma il suo tentativo è fuori dallo specchio. Al 51’ il vantaggio dei biancazzurri ed è sempre Lattanzio il protagonista: un errore di Riccardi mette l’avversario in condizioni di superare Perucchini.

Al 55’ dentro Pacilli per Ciancio, un  minuto dopo il tiro di Esposito deviato in corner da Cosenza. Al 61’ Fidelis vicina al raddoppio: il calcio d’angolo di Matera sfiora il secondo palo. Al 65’ Mancosu prova la conclusione al volo, di poco alta oltre la traversa. Mister Loseto richiama Scaringella per Nadarevic.

Al 74’entra Torromino per Armellino, il Lecce si sbilancia tutto in avanti. Buona conclusione di Lepore ma la sfera sorvola la traversa. Al 78’ Bottalico prende il posto di Matera. Al minuto 83’ alto il colpo di testa di Lattanzio (Barisici rileva Esposito al minuto 89), poi è Di Piazza a mancare lo specchio su un invitante assist di Lepore. Al 92' il Lecce perviene al pareggio con Riccardi che di testa insacca rimediando all'errore del primo tempo. Per il difensore primo gol tra i professionisti, con dedica alla famiglia.

Negli spogliatoi mister Liverani, che rimane imbattuto da quando ha preso in mano le redini del Lecce, ha speso parole positive per il giovane centrale, ritenendolo uno dei migliori in campo e assolvendolo sostanzialmente dallo svarione che ha lanciato i padroni di casa verso il vantaggio. Per il tecnico romano, infatti, sull'azione vincente dell'Andria ci sono stati un paio di errori prima di quello più visibile di Riccardi.

Il tabellino di Fidelis Andria-Lecce 1 a 1

FIDELIS ANDRIA (5-3-2): Maurantonio; De Giorgi, Celli, Rada, Tiritiello, Curcio; Esposito (89'' Barisic), Quinto, Matera (78’ Bottalico); Lattanzio, Scaringella (65’ Nadarevic). A disposizione: Cilli, Minicucci, Ippedico, Di Cosmo, Paolillo. Allenatore: Loseto

LECCE (4-3-3): Perucchini; Ciancio (55’ Pacilli), Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Lepore, Arrigoni, Armellino (Torromino 74’); Mancosu; Caturano, Di Piazza. A disposizione: Chironi, Vicino, Costa Ferreira, Valeri, Megelaitis, Drudi, Lezzi, Dubickas, Tsnoev, Gambardella. Allenatore: Liverani

Marcatori: 51’ Lattanzio

Ammoniti: 41’ Lattanzio, 73’ Curcio, 78’ Riccardi, 90+2 Riccardi

Arbitro: Camplone di Pescara; assistenti: Trinchieri di Milano, Elkhayr di Conegliano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Andria pareggio in extremis: il Lecce continua la striscia positiva

LeccePrima è in caricamento