Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Solido e prolifico: tutti i numeri del Foggia, squadra costruita per vincere

La formazione di De Zerbi, che viene da undici risultati utili consecutivi, vanta il miglior attacco e la seconda difesa del campionato. Come il Lecce ha avuto un avvio di torneo non facile

L'esultanza dei giocatori del Foggia nella gara di andata.

LECCE - Miglior attacco e seconda difesa del campionato. Il Foggia di mister De Zerbi (nella foto, sotto) si presenta al "Via del Mare" con 41 punti e le credenziali di una squadra solida e propositiva.

I dauni nello scorso turno hanno ceduto la testa della classifica al Benevento dopo averla conquistata la settimana precedente a scapito della Casertana e arrivano nel Salento per giocarsi la gara contro il Lecce di Braglia, che ha 39 punti, a viso aperto. La filosofia di gioco dell'allenatore dei rossoneri non lascia molto spazio ai tatticismi: si gioca per vincere e, possibilmente, praticando un buon calcio fatto di passaggi di prima e di possesso palla. 

Il Foggia ha segnato 33 goal (14 quelli subiti) e ben 25 portano la firma di tre giocatori: Iemmello ne ha fatti 12, Sarno 9 e Agnelli 4. Per trovare il primo marcatore del Lecce bisogna invece scorrere la classifica fino a Surraco che di centri ne ha realizzati cinque (su 24). In trasferta il Foggia ha conquistato cinque vittorie e tre pareggi (due le sconfitte), mentre in casa ha ottenuto sei volte l'intera posta in palio, cinque pareggi e una sconfitta. 

I rossoneri, come il Lecce, non sono partiti bene: cinque punti in altrettante gare, poi, proprio contro i salentini l'impennata di orgoglio (4 a 0) che ha dato un nuovo passo al Foggia (e sancito l'allontanamento di Antonino Asta dalla panchina giallorossa). Quindi altre tre vittorie, un pari e una battuta d'arresto casalinga con il Monopoli. Registrato il passo falso, la squadra di De Zerbi è ripartita con un filotto di undici risultati utili consecutivi, di cui sei vittorie. Nelle ultime cinque giornate, però, il bottino pieno è arrivato solo due volte e sempre in trasferta (Catanzaro e Melfi); sette i goal fatti e tre quelli subiti.

Dodici sono invece i turni senza sconfitte per il Lecce, che dopo l'inopinato rovescio di Catanzaro (l'unico della gestione Braglia) ha conquistato 24 punti, con sei vittorie e sei pareggi. Davanti al proprio pubblico i giallorossi hanno giocato dieci partite, con sette vittorie e due pari. L'unica sconfitta interna risale alla prima giornata, contro la Fidelis Andria. Negli ultimi cinque turni, due vittorie (in casa) e tre pareggi con sei goal fatti e uno subito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solido e prolifico: tutti i numeri del Foggia, squadra costruita per vincere

LeccePrima è in caricamento