Sabato, 24 Luglio 2021
Sport

Football americano e solidarietà. Tutti in rosa contro il tumore al seno

Nella sfida di ritorno nel girone B del campionato nazionale, a Monteroni, si sfidano i Salento Dragons e gli Achei Crotone. Separati dalla voglia di vincere, ma uniti dal “rosa” per sostenere la Lilt e la lotta al tumore al seno

MONTERONI - Domenica 15 aprile, con calcio di inizio 15, sul campo comunale di Monteroni, si gioca per la penultima giornata di qualificazione del girone B del campionato nazionale di football a nove: i Salento Dragons saranno impegnati contro la compagine degli Achei Crotone. L’incontro di andata ha visto prevalere i calabresi di misura per 36 a 32 dopo un combattutissimo match. L’incontro si prospetta, dunque, pirotecnico.

Da un lato la compagine salentina, che in caso di vittoria ipotecherà al 90% l’accesso play-off, dall'altra gli Achei che vogliono confermare la prima posizione nella classifica. Tutto il team si aspetta un’inversione rispetto al trend negativo della prima parte del campionato, con un ulteriore passo avanti della difesa di capitan Gabriele Di Gennaro, sempre sugli scudi assieme al fratello e compagno di reparto Marco Di Gennaro e il rispolvero delle vecchie macchine da touchdown come Daniele Quarta, Antonio Schirinzi e Matteo D’Amore.

Il colore ufficiale dei Salento Dragons è il verde, ma domenica 15 aprile, ma ad unire le due squadre sarà il rosa, quello forte e acceso della lotta mondiale al tumore al seno. E quando la passione per lo sport si unisce alla solidarietà, il risultato è sempre positivo. Anche la compagine salentina del football ha accolto con grande entusiasmo la possibilità di unire l’impegno per lo sport a quello per la sensibilizzazione ad una problematica tristemente attuale e ancora troppo ricorrente.  

Il connubio Football-lotta al tumore al seno viene da lontano, dalla massima espressione del football, l’Nfl americana, che da anni si batte anche per questa sfida. Lo fanno colorando di rosa stadi, uniformi e palloni, in occasione della ricorrenza mondiale, e urlando in mondovisione che prevenire e guarire l’odioso male è possibile. Quest’anno a Lecce, e per la seconda volta in Italia, saranno i Salento Dragons a farlo, insieme ai volontari Lilt, nella faranno nella partita più attesa del campionato, quando, al sostegno dei tifosi, alle urla e agli scontri di un match alla conquista dell’ultima yard, si unirà un coro unanime: Combattere il cancro al seno per vincere la SfiDa.

Domenica, dunque, i Salento Dragons scenderanno in campo con la loro solita divisa nera sulla quale sarà ben visibile un asciugamano da gara rosa. Anche il pubblico sugli spalti potrà dare il proprio contributo: sia sventolando i palloncini rosa distribuiti ai supporters, sia avvicinandosi al banchetto dei volontari Lilt che distribuiranno materiale informativo e raccoglieranno le offerte in un salvadanaio, augurandosi che la raccolta fondi sia proficua come quella dello scorso appuntamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Football americano e solidarietà. Tutti in rosa contro il tumore al seno

LeccePrima è in caricamento