Sport

Football americano, Salento Dragons, vittoria importante in chiave play-off

Nell’ultima stagione regolare del girone B del campionato italiano, successo fondamentale dei salentini, che ora attendono di sapere se potranno accedere con certezza ai play-off. Resta il rammarico per la partita d’apertura persa

LECCE - Ultima giornata della stagione regolare del girone B del campionato italiano football a 9 e vittoria dei Salento Dragons in quel di Barletta, contro i Green Hawks per 28 a 7. I giovani biancoverdi barlettani, alla prima stagione in assoluto, erano alla ricerca della prima vittoria, ma i Draghi salentini, che necessitavano di un risultato positivo per accedere ai play off, non hanno concesso nulla, se non un solo touchdown. Merito di una grande difesa, capitanata da Di Gennaro, che ha bloccato ogni velleità avversaria, dominando il campo anche quando la posizione della palla era sfavorevole.

Fra le altre, da segnalare la buona prova di Mohamed Adam, giovane talento togolese, autore di un placcaggio in recupero sul forte Runningback avversario e di un fumble (perdita di palla) ricoperto, la splendida performance di Del Giudice, autore di un sack (placcaggio del Quarterback), assieme al compagno Leuzzi S., di un fumble ricoperto, nonché l’intercetto ad opera di Basile. Buona prova anche degli special team che, alla prima occasione hanno segnato con un ritorno di punti grazie a Quarta, supportato ottimamente dai blocchi di Vitale e Prete, oltre all’onnipresente Del Giudice.

Questa volta l’attacco è stato meno incisivo rispetto al solito, grazie anche ad una buona prova dei linebacker (difensori) dei Green Hawks, che hanno contenuto il running back Quarta. A sua volta, però, l’attacco dei Salento Dragons ha sfoderato un ottimo passing game con il giovane quarterback Strada che chiude con 7 completi su 14, un sack nell’ultima azione per disattenzione, 3 touchdown pass rispettivamente su Schirinzi per 55 yard, su Cozzoli per 25 yard e su Leuzzi per 19 yard e 3 completi su D’Amore.

Il punteggio finale di 28-7 in favore dei salentini è scaturito anche da 2 trasformazioni su corsa di Quarta mentre il touchdown della bandiera dei barlettani è stato siglato da Ceo con trasformazione su calcio.

Ora i Salento Dragons terranno d’occhio le prossime 2 giornate di campionato degli altri gironi per avere la matematica certezza di qualificazione ai play-off, dove potrebbero affrontare una tra le squadre di Crotone (Achei), Messina (Caribdes), Catania (Elephant), Ostia (Black Hammers), Roma (Gladiatori) e Pescara (Crabs); oltre a qualche sorpresa dovuta alla formula dei playoff, tutte le predette squadre possono arrivare al secondo posto nei rispettivi gironi e quindi affrontare i salentini, terzi nel girone B.

Ovviamente resta il rammarico della sconfitta contro gli Achei a Crotone, partita per la quale i salentini saranno costretti ad attendere i risultati delle altre terze per avere la certezza matematica del passaggio del turno (ora al 90%), in quanto si qualificano le migliori sei terze classificate di ogni girone.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Football americano, Salento Dragons, vittoria importante in chiave play-off

LeccePrima è in caricamento