Sport Trepuzzi

Gli atleti testimonial della "Maratona della Concordia"

Gli atleti della Podistica Trepuzzi domani, 12 ottobre, vestiranno la casacca dei "People Runners TeleSystem", ovvero i corridori dei Popoli, veri e propri testimonial della "Giornata della concordia"

I People Runners Tele System Salvatore Labriola, Donato Lombardo, Agrimi Francesco, Savoia Cosimo, Cosma Massimiliano

Gli atleti dell'associazione sportiva Podistica Trepuzzi domani, 12 ottobre, vestiranno la casacca dei "People Runners TeleSystem", ovvero i corridori dei Popoli, veri e propri testimonial della "Giornata della Concordia", l'iniziativa italiana dell'anno europeo del dialogo sostenuta dal Parlamento e dal Ministero degli Esteri. L'iniziativa è collegata al premio internazionale testimone del dialogo che ha ottenuto l'alto patronato del Presidente della Repubblica. Il Premio sarà consegnato al summit dei Premi Nobel per la pace a dicembre, a Parigi dove terminerà la staffetta simbolica che parte proprio dalla Maratona d'Italia.

La Giornata della Concordia, che domenica prossima sarà celebrata dai media nazionali e dalla Rai, è un appuntamento annuale contro tutti i razzismi indicata dall'Onu e dal summit dei Premi Nobel per la Pace e di cui l'Italia, per prima, recepisce i contenuti a livello legislativo: tra poco sarà infatti approvato il relativo disegno di legge bipartisan già presentato in Parlamento da un folto gruppo di deputati. Simbolo dell'iniziativa è da quest'anno la Maratona d'Italia, nell'intento di collegare i valori della manifestazione all'immagine del camminare, correre insieme.


Gli atleti della Podistica Trepuzzi partecipano quindi alla Maratona d'Italia: altri People Runners TeleSystem prendono parte alla "Salento Half Marathon" e i due gruppi danno vita alla staffetta simbolica che continua sull'altra sponda del Mediterraneo con la corsa People Run - Memorial Madre Teresa di Tirana. La staffetta poi raggiungerà tutte le città italiane e diversi Paesi esteri per promuovere l'adesione a questo importante appuntamento annuale consegnando il simbolo di tutta l'iniziativa, la Maglia del Dialogo firmata da numerosi Premi Nobel tra cui Rigoberta Menchù, Mohamed Yunus, Lec Walesa, Rita Levi Montalcini, Betty Williams, Corrigan Maguire, e altre personalità (Bob Geldof, il Cardinale Poul Poupard, Kerry Kennedy). Questa vera e propria corsa ideale, come detto, terminerà a Parigi con la consegna del Premio Testimone del Dialogo al Summit dei Premi Nobel per la Pace. La pergamena del Premio e i relativi fondi da destinare ad iniziative sociali (oltre 40mila euro) saranno consegnati nelle mani di Gorbachev, quale Presidente del Summit, per l'impegno di tale organizzazione nella promozione della pace e del dialogo interetnico ed interreligioso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli atleti testimonial della "Maratona della Concordia"

LeccePrima è in caricamento