Sport

A Napoli per la mezza maratona: “Gemellaggio podistico per il Sud”

Prima trasferta ufficiale del 2017 per l'Asd Gpdm Lecce: 25 atleti alla quarta edizione della Napoli City Half Marathon

Sarà Napoli la prima trasferta ufficiale del 2017 per l'Asd Gpd Lecce. Una nutrita rappresentanza salentina, infatti, composta da 25 atleti con in testa il presidente Simone Lucia, farà parte dei 4.200 podisti che, il prossimo 5 febbraio, daranno vita alla quarta edizione della Napoli City Half Marathon.

Una giornata di sport, di divertimento, ma anche di cultura, perché attraverso i 21,97 km di percorso (di categoria A, certificato IAAF e AIMS) sarà possibile attraversare le vie partenopee più belle, dalla Mostra d'Oltremare al Lungomare, da piazza del Plebiscito, luogo simbolo di Napoli, al centro storico, fino al suggestivo arrivo all'interno della Mostra. Un'occasione per conoscere "di corsa" una delle più belle città italiane, che hanno segnato la storia e la cultura del nostro Paese. Ma non solo.

La mezza maratona partenopea, infatti, sarà anche l'occasione per sancire un gemellaggio podistico che guardi al nostro territorio in termini di crescita e di risorsa. L'effervescente presidente dell' Asd Gpdm, Simoone Lucia, infatti, insieme al suo staff, sta già lavorando a pieno ritmo per la settima edizione della "Corri a Lecce", la mezza maratona di livello internazionale in programma il prossimo 12 marzo ed è già proiettato alla seconda edizione della Maratona del Barocco, che si svolgerà, a Lecce, il prossimo 26 novembre.

"Riportare a Lecce, dopo mezzo secolo, la regina della corsa è stato un traguardo importante - ha dichiarato Simone Lucia - così come importante sarà celebrare la settima edizione della nostra mezza maratona, che cresce ogni anno di più. Guardiamo con grande entusiasmo al futuro, puntando a creare rapporti proficui con altre società del nostro territorio e non solo. Napoli è una città generosa e vitale, anche da un punto di vista podistico, e puntiamo a dar vita ad una sorta di gemellaggio sportivo per rafforzare la cultura della corsa nel nostro meraviglioso Sud".

"Da sempre l'unione fa la forza, nella vita come nello sport - ha concluso Lucia - e sono certo che, facendo gruppo, unendo idee, energie ed entusiasmi, si possano ottenere traguardi sempre più importanti e stimolanti". Intanto, per convogliare al meglio le energie, gli atleti in partenza per Napoli, dopo un'opportuna preparazione tecnico - sportiva in vista dei 21, 97 km di gara, hanno deciso di trascorrere una benaugurale e spensierata serata in pizzeria. Un'occasione di incontro e di svago tra amici, perché il gruppo, come da sempre insegna il presidente Lucia, è alla base di ogni progetto vincente, a partire dal quel benessere psicofisico che lo sport, in ogni sua pratica, deve poter quotidianamente rappresentare.

Corri a Lecce

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Napoli per la mezza maratona: “Gemellaggio podistico per il Sud”

LeccePrima è in caricamento