Happy casa Brindisi e Lupiae team Salento: al Palapentassuglia primo storico allenamento in staffetta tra le due società pugliesi

Sull’asse della pallacanestro Lecce-Brindisi la Lupiae Team Salento, squadra di basket in carrozzina di Serie B, nella giornata di ieri è stata ospite, al PalaPentassuglia di Brindisi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Sull’asse della pallacanestro Lecce-Brindisi la Lupiae Team Salento, squadra di basket in carrozzina di Serie B, nella giornata di ieri è stata ospite, al PalaPentassuglia di Brindisi, del baluardo pugliese della palla a spicchi in Serie A: l’Happy Casa. Un primo storico incontro che per la squadra leccese è servito ad entrare in contatto con il modello organizzativo cestistico brindisino. A fare gli onori di casa il coach Frank Vitucci che ha dapprima diretto l’allenamento del Brindisi e successivamente si è fermato, insieme ai suoi ragazzi, a seguire gli esercizi del roster leccese. Una staffetta sotto canestro tra basket e wheelchair basketball che l’allenatore dell’Happy Casa Brindisi si è augurato di poter ripetere. Al termine, come in ogni grande festa, foto ricordo corale e scambio di maglie. A tal proposito Simone Spedicato, presidente-giocatore della Lupiae Team Salento, ha dichiarato: “Aver avuto l’opportunità di confrontarci con questi campioni sul mondo del basket e, al tempo stesso, di andare a canestro al PalaPentassuglia, non è da tutti i giorni. Un grazie, quindi, all’Happy Casa e a Fabiana Agnello, grande tifosa della palla a spicchi che si divide fra Brindisi e Lecce, che ci ha permesso di costruire questo primo storico incontro”.

Torna su
LeccePrima è in caricamento