rotate-mobile
Sport

Perfezionato l'acquisto di Herrera. Senza Carrozza e Doumbia è già il suo turno

Il 23enne panamense è a tutti gli effetti un calciatore del Lecce: si allena da giorni agli ordini di mister Pagliari. Infortuni e squalifiche rendono quasi scontato il suo esordio contro il Matera, reduce da una vitoria per 3 a 1 con la Juve Stabia

LECCE - Eric Orlando Quintero Herrera è a tutti gli effetti un calciatore del Lecce. L'esterno panamense, che si allena agli ordini di mister Dino Pagliari già da una settimana, ha firmato con il sodalizio salentino e sabato potrà fare il suo esordio nella gara contro il Matera (19.30).

La squalifica di Carozza e l'infortunio di Doumbia - per il francese gli esami strumentali cui si è sottoposto hanno messo in evidenza una lesione muscolare alla coscia di secondo grado - rendono praticamente scontato il debutto in maglia giallorossa del calciatore prelevato a titolo definitivo dalla Paganese con la quale ha disputato 19 partite realizzando tre reti in questa prima parte del campionato.

In precedenza, l'ala destra, che ha 23 anni, ha vestito la maglia dell'Avellino registrando anche qualche presenza in serie B. Brevilineo, rapido, con buoni mezzi tecnici, Herrera è chiamato a dare alla manovra offensiva del Lecce velocità ed estro. Abile ad accentrarsi e a cercare anche la conclusione in porta, dovrebbe essere schierato a sinistra mentre dalla parte opposta potrebbe giocare Lepore con Mannini sulla linea difensiva.

Nell'allenamento che si è svolto nel pomeriggio a Squinzano, Miccoli e D'Ambrosio hanno lavorato a parte. Contro il Matera, che ha un solo punto in meno del Lecce e che viene dalla convincente vittoria contro la Juve Stabia per 3 a 1, mancheranno per squalifica Lopez, Sacilotto e Carrozza. In compenso Pagliari ritrova il brasiliano Diniz - che non disputa una gara intera dalla fine della scorsa stagione per un fastidioso problema al piede - e dovrebbe inserire in cabina di regia Filipe Gomes, accanto a Salvi, nell'auspicio di una buona prestazione da parte del centrocampista ex Perugia che fino ad oggi non ha certo convinto pur avendo avuto diverse opportunità per mettersi in mostra. 

Nelle ultime ore Davide Petrachi ha rescisso il contratto che lo legava al club leccese. Il portiere salentino è alla ricerca di una squadra nella quale possa giocare con continuità. Per rimpiazzarlo il ds Antonio Tesoro potrebbe affidarsi al 23enne Tommaso Scuffia, originario di Macerata come Dino Pagliari, tesserato per il Catanzaro con il quale ha disputato sette incontri di campionato e uno di Coppa Italia. Con i calabresi è in corso anche una trattativa per il laterale difensivo Gianluca Di Chiara, di 22 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perfezionato l'acquisto di Herrera. Senza Carrozza e Doumbia è già il suo turno

LeccePrima è in caricamento