Martedì, 28 Settembre 2021
Sport Copertino

I pesisti di Copertino e Aradeo brillano sempre di più

Continuano a fare incetta di medaglie in tutte le manifestazione agonistiche a cui prendono parte. Sono i pesisti leccesi, grandi protagonisti anche ai Campionati Italiani Under 17

Continuano a brillare e fare incetta di medaglie in tutte le manifestazione agonistiche a cui prendono parte. Sono i pesisti leccesi, grandi protagonisti anche ai Campionati Italiani Under 17 che si sono svolti il 30 e 31 maggio a Pavia. A tenere alti i colori del Salento c'erano le società "Body's Training" di Copertino (con sette atleti) e la "Pesistica Salentina" di Aradeo (con sei atleti), capaci di conquistare complessivamente cinque ori, tre argenti e undici bronzi.

In particolare, gli atleti più medagliati sono stati: Eleonora Alemanno (categoria 69kg), che ha conquistato il bronzo nello strappo sollevando 50 kg e l'oro nello slancio (64 kg) e nel totale olimpico (114 kg); Gianluca Cordella, anche lui bronzo nello strappo (78 kg sollevati), oro nello slancio (105 kg) e nel totale (183 kg).
Sul podio sono saliti anche: Andrea Sederino (categoria 62kg), argento nello strappo (80 kg), bronzo nello slancio (100 kg) e nel totale (180 kg); Luigi Nestola (cat. +94kg), argento nello strappo (92 kg), bronzo nello slancio (113 kg) e nel totale (205 kg); Alessia De Pascalis (cat. 63kg), argento nello strappo (44 kg), bronzo nello slancio (47 kg) e nel totale (91 kg). Tutti tesserati per la società di Copertino di Franco Alemanno, che ha conquistato l'oro anche nella classifica a squadre maschile.

Per quanto riguarda le medaglie conquistate dagli atleti della "Pesistica Salentina", sono appese al collo di: Marilisa Carlino (cat. 48kg), bronzo nello strappo (35 kg), nello slancio (40 kg) e nel totale (183 kg) e Carmine Giulio Carallo, bronzo nello slancio (86 kg).

Non sono saliti sul podio ma sono stati comunque protagonisti di ottime prestazioni anche Chiara Fanuli e Marco Greco (Body's Training Copertino); Silvia Miglietta, Stefano Gabrieli, Mirko Cesari e Matteo Notaro (Pesistica Salentina Aradeo).
Entusiasta il commento di Gaetano Martiriggiano, Presidente regionale della Fipcf: "La delegazione salentina si è distinta ancora una volta per forza e compattezza. Gli atleti di Copertino ed Aradeo hanno infatti viaggiato e alloggiato insieme, vivendo una bellissima esperienza umana, oltre che sportiva, a testimonianza che la competizione può essere sana e non deve mai varcare i confini della pedana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I pesisti di Copertino e Aradeo brillano sempre di più

LeccePrima è in caricamento