Domenica, 19 Settembre 2021
Sport Cursi

Il Cursi Volley ce la mette tutta, ma il Racale è troppo forte

Sconfitta tra gli applausi per la squadra di mister Nocita contro la prima in classifica

Non riesce al Cursi Volley l'impresa di sconfiggere la capolista Racale, finora imbattuta, nel campionato provinciale di Prima Divisione Maschile di pallavolo: la squadra allenata da mister Nocita, seppur con diverse assenze, ha però ben figurato ed è uscita tra gli applausi del proprio pubblico. Ma procediamo con ordine. ù

Le assenze di Ezio Preste, di Lorenzo e Piergiorgio Pellegrino portano l'allenatore a schierare nella formazione di partenza Stefano Scrascia in palleggio con Valerio Ture nel ruolo di opposto, Pierpaolo Ancora e Roberto Saracino in banda, Antonio Macrì e Andrea Ture al centro e Davide Linciano nel ruolo di libero. Dall'altra parte anche mister Marcello Inguscio è costretto a rinunciare a qualche atleta per infortunio. Inizia l'incontro e le due squadre dimostrano fin da subito un buon equilibrio e con fatica riescono a prevalere l'una sull'altra, il Racale prende le misure e il Cursi tiene testa alla capolista con Saracino che in attacco piazza colpi vincenti e a metà set si trova in leggero vantaggio e lo mantiene fino al punteggio finale di 25-22.

Nel secondo parziale stesso copione del primo, la formazione di casa colpisce e il Racale risponde e organizza bene il gioco potendo contare su una efficace prestazione di Roberto Torsello in palleggio e sull'esperienza di Sergio D'Amico in attacco. Il Cursi Volley è in lieve vantaggio ma si arriva al 24-24 e si va ai vantaggi dove è il Racale a essere più incisivo e a prevalere col punteggio di 31-29. Nel terzo set subentra un po' di stanchezza nella squadra di casa, Valerio Ture viene sostituito da Ennio Scrimieri, sale il nervosismo per qualche punto contestato e nel Cursi l'atleta D'Amelio viene ammonito.

La formazione ospite ne approfitta e si porta agevolmente a casa il parziale col punteggio di 25-18. Nel quarto set mister Nocita prova a incoraggiare i suoi che, nonostante qualche errore in fase difensiva, cercano di rimanere in partita. Il Racale prova ad allungare, mentre nella formazione di casa Antonio Macrì si fa male alla caviglia ma continua a rimanere in campo, non avendo l'allenatore altri cambi a disposizione. Il Cursi prova a riagguantare gli ospiti che però sono bravi a trovare il guizzo finale per chiudere set ed incontro. A fine partita per il Cursi parla Antonio Macrì: "Se avessimo vinto il secondo set sono sicuro che il risultato finale sarebbe stato diverso, ma fatto sta che nella pallavolo bisogna sfruttare tutte le occasioni e crederci sempre. Anche con diversi atleti indisponibili abbiamo messo in difficoltà la capolista perché c'è stato un impegno da parte di tutti noi. Ora sfrutteremo il turno di riposo per ristabilirci al meglio."

Prossima gara sabato 4 marzo sul campo del Calimera. ASD CURSI VOLLEY - VOLLEY RACALE 1-3

Progressione set: 25-22 29-31 18-25 23-25 Arbitro: Cavalera Marta della Federazione Provinciale di Lecce Durata dell'incontro: 1 ora e 45 minuti Cronaca a cura dell'area comunicazione ASD Cursi Volley

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cursi Volley ce la mette tutta, ma il Racale è troppo forte

LeccePrima è in caricamento